lunedì 16 luglio 2007

LE IMPRESE DI MACAROOT - VIII puntata


Anno del Signore 1349
L’anno precedente si era aperto, nel ricordo dell’autore del Chronicon Estense, nel segno della peste: «Per totum orbem maxima pestis mortalitatis fuit». Del turbamento generale che ne seguì si trova segno, perfino materiale, nelle carte che ci riportano le cronache coeve. La grande peste, la peste nera: nella antica storiografia la “misura”, la pietra di paragone su cui saggiare le epidemie successive; nella moderna il simbolo più abusato della grande, epocale “crisi” del XIV secolo, culmine e coronamento di un decennio di calamità scrupolosamente, seppur con un certo disordine, registrate dai cronisti: cavallette, inondazioni, carestie, sbandamenti morali degli uomini come del consueto andamento dei prezzi, inasprimenti fiscali dovunque, furia di tutti gli elementi naturali ed umani, avvertimenti straordinari dal cielo e dalla terra.
E mentre molti credettero prossima quella fine del mondo descritta in Mt 24,7: «… et erunt pestilentiae et fames et terraemotus per loca», nel Regno di Lenola, nella città delle Scale Lunghe, nascosta dalla Grande Rava, sul fiume Vallone Che Non C’è Più….

…il caldo incominciava a farsi sentire, ma nei freschi corridoi del Castellocemento di Re OO, fervevano i preparativi della calda festa lenolese. Camerieri portavano qua e la vassoi di caprettoni e bruschette assieme a grandi zuppiere di panna e fagioli, tecnici che correvano con grosse casse da una stanza all’altra, sarti che urlavano isterici e torvi modelli fanciulli incipriati all’inverosimile.
All’improvviso l’urlo di Re OO squarciò fendente la confusione generale.
Seguì un silenzio di un minuto e dodici secondi interrotti soltanto da un sottile peto di provenienza incerta.

- Voglio diventare Papa, mi scappa l'enciclica… bisogna avvisare subito Pierre Roger de Beaufort di abdicare…

- E chi è Pierre Roger de Beaufort? – chiese la servitù in coro.

- E’ Clemente VI, l’hanno fatto Papa l’anno scorso… ignoranti coglioni!

- Ma Sire, Voi siete Re, non potete diventare Papa – osò suggerire un consigliere;

- Taci pulce - lo interruppe Re Oo tagliandogli di netto il capo - io voglio diventare Papa e basta! Chiamatemi Macaroot…

- Ma Sire, cosa può Macaroot….

- Ma Sire un corno! Fate venire da me Macaroot, lui conosce benissimo l’autore di questa storia. Lui che è il protagonista, il cavaliere per eccellenza, l’eroe positivo. Chiederà quindi all’autore di trovare la soluzione all’inghippo.

- Sire – intervenne un secondo consigliere – Macaroot è sparito, non si trova da tre giorni…

- Ma porco Balenciago Betonius Parvusculus Gnombus IV della Pigna della Varecrescia! Cosa vuol dire che è sparito… chiamatemi Tre quintali allora…

- Taccettuk è rinchiuso da un mese nelle sue celle - intervenne qualcuno tra la folla - non vuol essere disturbato, sta risolvendo il problema dell’olandese, dice che è peggio di un Sudoku…

Si racconta che ci volle tutta la forza delle migliori guardie del regno, per trattenere il Re Oo in collera…

- Tu – disse il Re indicando uno gnomo in giacca e cravatta ai suoi piedi – tu che sei l’unico che mi da rAssicurazioni, va da Santavomma e digli che il suo Re vuole sapere subito dove cavolo si trova Macaroot, ed entro il calar del sole dovrai tu stesso portarmi la risposta altrimenti ti farò tagliare le palle per darle in pasto ai minicanikiller di Tre Quintali!

Lo gnomo impaurito uscì di corsa dal palazzo come se avesse nel culo il più grande peperoncino del regno e ingroppato che ebbe sullo destriero, sparì all’orizzonte alle volte di Chiavino…

Arrivò alla grotta dopo solì trentadue minuti e cinquattotto secondi, migliorando di ben dieci secondi il record di Franco Fava nel Gran Premio della Madonna del Colle del ‘73. Sgopprò cadendo dal destriero e si diresse verso la grotta dello stregone.

Santavomma era seduto in metidazione al centro della grotta dove un getto d’acqua gli trapanava il cranio. Ma lo stregone, superiore a certe cose, aveva da tempo indossato sul capo una padella per ovviare l’inconveniente.

- O Santavomma, grande sciamano, tu che parli con Oong e Moong i transdemoni eonici, salvami il culo, ti prego.

- Non sento, ho il rumore di questa maledetta cascata in testa – rispose Santavomma.

Lo gnomo rAssicuratore si avvicinò a Santavomma urlandogli nell’orecchio le stesse identiche parole già pronunciate due secondi prima.
Lo stregone per risposta si tolse la padella e gliela stampò diretta sul naso…

- 'cazzo strilli…. non sono mica sordo!

- Il Re vuole che gli ritrovi Macaroot.

- Chi, quello delle imprese temerarie e democratiche in difesa dei deboli, senza cadere nella deriva populista ma che tutti ne parlano e…

- Si mio stregone, proprio lui.

- Uhm – disse Santavomma – non è facile.

- Ma…

- Silenzio! - lo interrupe padellandolo di nuovo sul naso - Niente ma. Ho detto che non è facile, non che non si può fare.
Allora, vediamo.... devo consultare l’oracolo di Goooogle.

- E ci vuole molto?

- Si, perché sto scaricando dal mulo l’ultimo degli Ardecore e non mi posso scollegare… comunque basta che mi connetto su…

- Come ha detto?

- Voglio dire, basta che entro in trance… shhhh…. spegni la candela – disse Santavomma.

- Si ma tieni le mani a posto. So che sessualmente…

- Calunnie. Spegni la candela... senti questo rumore? Vedi questa luce azzurrata? Ecco, mi sto collegando. Ora il grande Gooooogle mi dirà dove si trova Macaroot. Digito la magica formula: www.ndocazzostamacaroot.org.
A me…a me, forze delle Fibre Celesti.

Sullo schermo comparve d'incanto la sagoma inconfondibile del fido scudiero Cico Felipe Cayetano Lopez Martinez y Gonzales, con una parrucca bionda sul capo, un vestitino mozzafiato e con voce suadente ripeteva a loop:
"Salve, sono Cica Felipa Cayetana Lopez Martinez y Gonzales. Il Cavalier Macaroot in questo momento e per le prossime due settimane è in ferie. Se volente lasciargli un audio messaggio potete farlo dopo il segnale acustico, grazie".
.
BEEEP…
.
.
.
Ser Clandestino
Principe dei Pandozy
Duca della Villa
Signore della Sevici

41 commenti:

Anonimo ha detto...

Santavomma che scarica l'ultimo dei ARDECORE è fantastica....

Pilu' ha detto...

Quando vado a san juan de chamula posso chiedere a qualche anziano che tiene poteri straordinari. Ma temo che ci vorra' molto tempo prima che gli elementi si configurino in una risposta.

Clandestino ha detto...

ehehehh...
ecco come si chiamava...
San Juan de Chamula!
Facci un salto Pilù e preparati ad entrare in una chiesa senza "scanni" ma con un pavimento pieno di aghi di pino e candele... e lì troverai sicuramente tracce di sciamani a cui poter chiedere lumi su macaroot...

Anonimo ha detto...

Vorrei lasciare un messaggio per Macaroot:
"Macà, penza alla salut".

lo sapete chi sono! ha detto...

voi chiacchierate, perdete tempo, cazzeggiate, e gli altri fanno i fatti.
vedete che il mondo non si basa solo sui progettisti ma anche su chi poi mette in opera, la cosiddetta manovalanza; ma voi di sinistra non vi ribassate al lavoro, voi dovete avere chi lavora per voi, il vostro animo parassita non vi permette di lavorare ma solo di succhiare il sangue a chi lavora e produce.
il vostro misero compito è quello di rompere i cogxxxxx, di parlare, sparlare e non approdare a un benemerito cxxxx.
dimostrate con i fatti quello che sapete dire solo a parole.
perchè essendo una fonte inesauribile di idee e progetti non avete pensato di fare una estate lenolese alternativa?
dopo tutti gli errori di programmazione dell'estate lenolese esistente, perchè con l'ausilio dei commercianti del centro non avete organizzato una estate in piazza?
sarebbe stato bella una "E..STATE IN PIAZZA ". Clandestino, che ne pensi dello slogan? penso che avreste sicuramente trovato qualcuno che vi aiutava a fare qualche cosa, anche solo per andare in cxxx alla maggioranza!
invece avete permesso che d'estate il centro del paese rimanesse vuoto, desolato. io ci speravo in una vostra opposizione, io speravo che quest' anno lenola, visto che i paesi intorno non propongono chissà che cosa, avesse avuto quella spinta per risorgere, avesse avuto il ruolo della fenice, che cade e si rimette in volo, ma invece siamo stati un' altra volta vittima del lassismo e di un altra inevitabile caduta, siamo nuovamente precipitati, caduti nel vuoto.
penso che è ancora lontana l'epoca in cui qualcuno sarà degno di raccogliere i cocci di tutto quello che dx e sx avete distrutto.
per il resto continuate così, crogiolatevi nei vostri sfottò "culturali", mentre una stragrande maggioranza del paese, ormai, la sta prendendo in cxxx.
ma purtroppo non si muove, non regisce, subisce in silenzio perchè comunque pensa che peggio di così non può andare!

Clandestino ha detto...

Caro Anonimo,
mi permetto di risponderti personalmente e scusami a priori se uso un tono poco pacato.

Siamo arrivati al paradosso più becero:
prima il Sindaco che, all'idea lanciatagli da tempo su un possibile sviluppo turistico oltre che socio-economico del paese, mi risponde che devo, oltre ad illustrargli la proposta, portargli la bozza del progetto in modo che poi loro apportano modifiche e/o integrazioni e individuano la legge regionale di riferimento per la richiesta di finanziamento, come se fossi io maggioranza e non loro;
altri s'incazzano con me e Roberto perchè non facciamo più Festambiente che portava centinaia di persone al centro storico;
adesso tu che t'incazzi con la nostra associazione perchè non abbiamo pensato di organizzare una "estate lenolese" alternativa a quella che già esiste.
Incredibile!
Ma credi veramente che per sopperire lacune mostruose di una squallida amministrazione debbano scendere in campo a farsi il culo le associazioni?
E oltretutto a realizzare manifestazioni che già l'amministrazione organizza o che almeno "dovrebbe" organizzare?
Credi ancora che per risollevare l'economia di Lenola basta organizzare bene l'estate lenolese?
Siamo veramente al paradosso!
Incredibile... qua va a finire che la colpa dello sfacello è mia e di altre persone che non hanno alcun potere decisionale nel paese.
"avete permesso che d'estate il centro del paese rimanesse vuoto"...
"io speravo in voi"...
Ma sei scemo o ci fai?
(scusami ma questa te la meriti).

Prenditela con chi veramente ha deciso e ha permesso tutto questo squallore.

Personalmente lavoro dal lunedì al sabato (ho famiglia), avevo deciso di non fare più niente (giusto qualcosa con i bambini perchè mi piace, prossima data il 22 luglio) e, nelle piccole pause lavorative, mi diverto a demenziare ogni tanto sul blog.
...se vuoi fare qualcosa falla.
Nessuno te lo impedisce.

Ma tu guarda cosa devo sentir dire... non riesco a crederci!
Incredibile...

Roberto ha detto...

Aggiungo che fare qualcosa "solo per andare in cxxx alla maggioranza" non è proprio in cima ai miei (direi nostri) pensieri e se Lenola preferisce "questa Lenola" non è che io, per forza, devo imporgli un'altra "alternativa". Io ed altri una idea di estate alternativa l'abbiamo proposta per 7 anni al Centro Storico ma probabilmente si vuole altro.
Tutti quelli che magnificano Festambiente sarei curioso di sapere se appoggerebbero uno di noi in una competizione elettorale... penso proprio di no altrimenti sarebbero venuti allo scoperto.

Dunque, come dice giustamente il Clandestino, noi non abbiamo nessun potere decisionale e la responsabilità (positiva e negativa) di quello che viene fatto a Lenola non è nostra.
Quello che possiamo fare è proporre idee nuove e una Lenola diversa per il futuro... Per il presente:chi ha avuto la bicicletta pedali...

P.S. non so cosa fai tu nella vita. io lavoro e vivo !!!

Anonimo ha detto...

è bello l'ultimo degli Ardecore oh! Che poi è anche il primo.

Anonimo ha detto...

Vedete qual'è il vostro sbaglio ( clandestino e Roberto ), a voi del paese non ve ne frega niente. Il succo del vostro discorso è questo: mandateci sul comune e poi vediamo che si può fare! Mi dispiace, ci siete già stati e non siete stati capaci di concludere un emerito tubo...per non dire altro. Continuate a fare i bei discorsi sul blog, il paese intanto muore, certo non per colpa vostra ma per colpa di chi, come voi, spreca parole e corrente.
" se è questo che la gente di Lenola vuole..." ma perchè voi di dove siete? Bei discorsi, belle parole ma sempre per un secondo fine. Le associazioni se esistono dovrebbero fare qualcosa per la comunità altrimenti non hanno senso di esistere ma a Lenola questo concetto è ignoto. Mille associazioni e un paese quasi fantasma. Complimeti!

Anonimo ha detto...

l'hermano querido ti ha portato i MCR a Lenola senza farti cacciare un euro, più tutte le altre amnifestazione che ha fatto un anno prima del concerto. Il comune di Lenola ti porta la merda (musicalmente parlando). Qualitativamente dovranno passari altri 20 anni per avere un evento come quello.
E criticate L'HERMANO. Ce ne vuole di faccia di culo.

Il comune paga gli assessori per fare quello che non fanno. Con loro dovreste prenderverla. Loro decidono, loro hanno i soldi. Non l'Hermano. Se l'Hermano o qualcun'altra associazione fa una cosa anche minima...è tutto un di più e dovreste ringraziarli. Perchè al resto è la giunta comunale che ci deve pensare. E mettete i nomi quando criticate. Ce ne fosse uno oh. Ve la fate sotto come all'asilo.
Dante

Anonimo ha detto...

Non mettere il nome è come scrivere da dietro una tastiera a 150 km di distanza. Okkio a quello che scrivi, imbecille, visto che fino a ieri hai buttato merxa sui Modena e sull'hermano che li hanno portati a Lenola. STAI MOLTO CALMO!TE LA FACCIO IO LA FACCIA COME IL CXXO, PURE CON LO SPACCO IN MEZZO.
Non si vive sugli allori, si va avanti. La prossima volta che rispondi modera i termini, qui nessuno sta offendendo. Il comune paga pure qualcun'altro per non fare un cxxxo e tu dovresti saperlo bene.

Maestra 2007 ha detto...

Manifesto tutta la mia solidarietà a Clandestino e Roberto, dopodichè vorrei rivolgermi ad Anonimo...

mio caro, prendi nota di quanto segue:

ma è proprio necessario usare un linguaggio tanto colorito???
abbiamo capito che stai 'ncazzato come na bestia e con ciò???
il tuo rammarico devi esternarlo unicamente verso chi amministra il tuo paese.

Detto questo, una domanda mi sorge spontanea:
per quale strana ragione chi è contro colui, il quale non cammina a braccetto con l'attuale maggioranza, critica in maniera rozza e volgare, ogni concetto espresso, mentre chi non riesce a camminare a braccetto con l'attuale maggioranza, se si concede qualche critica, adotta sempre un linguaggio pulito e cordiale?
Ma soprattutto perchè sono sempre gli anonimi ad essere 'ncazzati come le bestie, che tra l'altro sono contro coloro che proprio non riescono a camminare a braccetto con l'attuale amministrazione???
E' ingarbugliata la cosa????
Va bè, diciamo che l'orario giustifica il concetto che comunque è stato messo a fuoco.

Con affetto, auguro buonanotte a tutti coloro che sono contro e pro!

Anonimo ha detto...

Cara maestra, con tutto il rispetto verso la figura che lei rappresenta, vorrei puntualizzare:
1 Non vado ASSOLUTAMENTE A BRACCETTO CON QUESTA AMMINISTRAZIONE
2 Mi incxxxo e uso un linguaggio scurrile con chi fa dell'ipocrisia il proprio cavallo di battaglia
3 Mauro e Roberto sono due amici con i quali ho scherzato, e continuo a farlo quando ci vediamo, e ci siamo divertiti insieme ma secondo me,in questo momento, stanno sbagliando alcune cose
4 continuo ad usare l'anonimato perchè preferisco cosi e non perchè ho paura di qualcosa o qualcuno
5 Dante può anche avere delle idee proprie e vanno rispettate ma lui deve rispettare chi non la pensa come lui e nei suoi commenti usare termini meno offensivi; altrimenti poi qualcuno si inalbera e si degenera, come successo poc'anzi.

Le chiedo scusa per il linguaggio usato ma sentirmi dare del faccia da cxxo da un poveraccio proprio non lo tollero.
Buonanotte signora maestra

Dante ha detto...

Quando uno nn sa più argomentare attacca l'argomentatore. E' una forma della dialettica molto famosa. Da qui i tuoi beceri insulti e nientemeno le minacce di "mazzate" come alle elementari. Se non sai dire altro, però è giusto cosi.

Faccia da culo equivaleva a dire "faccia di bronzo". Non era offensiva, solo un pò colorita. Ed è stata l'unica che ho detto. Al contrario di te. A me i MCR non piacciono, non ho certo bisogno di nasconderlo. Anzi, mi hanno rotto le palle da un bel pò. Detto ciò sono un gruppo qualititivamente superiore a tutti quelli che ho visto suonare in 29 anni a Lenola. Forse solo i New Trolls hanno avuto (una grande)dignità. Il resto era liquame.

L'HQ ha fatto una cosa che il comune se la sogna da sempre: Portare cioè gente da tutta la pv di Latina a Lenola per un evento culturale. Non penso sia mai successo in quella quantità. Questo era il senso di quello che volevo dire. Poi altre proposte è obbligatorio che vengano fatte e DEVONO essere fatte. Nessuno dei ragazzi penso si voglia fermare a quello.
La storia che abito a 150km ha rotto le scatole.Inventatene un'altra che questa puzza di muffa.
l'hanno già detta altri 20 anonimi. o forse sei sempre tu.
E poi è completamente inutile dirlo perchè non ho capito che cambia. Fin quando voto, ho il diritto di dire la mia su chi amministra il pease.

Io almeno ci metto il nome nelle mie idee. Tu neanche quello riesci a fare.

Già il fatto che c'è un giornalino è una cosa nuova. Già il fatto che i ragazzi hanno creato un blog è cosa nuova. Per non parlare di tutto il resto. Sono gli ultimi che andrebbero attaccati. E invece sono sempre i primi. Boh..contento te.


Poi dimmi come e quando avrai buttato merda sul fatto che l'HQ ha portato i MODENA a LENOLA. Per favore, non mi mettere in bocca cosa che non ho mai detto nè mi sognerei di dire. Quando ho potuto ho aiutato e sostenuto mio fratello in ogni modo per quel concerto. Che tra l'altro era in ricordo di Luigi, un ragazzo che ho visto entrare e uscire a casa mia da quando aveva 8/10 anni. Figurati se butto merda su quello splendido evento. Ma dove?? Statti bene.

Dante ha detto...

ah, non avevo letto l'ultima frase. Immagino sia riferita a mio padre. Che carino. Il prossimo chi è? Mia madre? E dici a me di moderare i termini!

Roberto ha detto...

Dante, Maestra, Clandestino... non c'è partita contro chi insulta nascondendosi. Ma ti pare che gente come Dante e come Mauro (che hanno due palle così !!!) si devono giustificare di fronte ad uno che neanche ha il coraggio di firmarsi.

Nostro amico? Ma se ci accusa dicendo che "il vostro animo parassita non vi permette di lavorare ma solo di succhiare il sangue a chi lavora e produce"

ma come ti permetti, "AMICO", di dire una cosa così? MA tu lo sai quanto culo si fa Dante tutti i giorni? e Mauro? ed io?

.... non voglio amici così che tra l'altro minacciano anche e buttano merda su familiari in maniera gratuita... insomma... lasciamolo al suo delirio anche perchè non ho mica capito che cavolo vuole.

Carmelo ha detto...

certo che devo dire che forse il caldo vi da alla testa.

Ve l'ho detto, se dobbiamo usare questi termini, sputare sul lavoro altrui, per scontrarci come ragazzini, per me lo possiamo pure chiudere, sto blog, e aprire un ring sotto al piazzale Che Guevara.

Il discorso dell'anonimo, non lo capisco. Se si parla, si danno idee, se le idee girano le persone le recepiscono e le elaborano. Punto. Personalmente parlo, perchè me lo posso permettere, perchè insieme ad altri 22 pazzi abbiamo portato i MCR a Lenola (Dante, io non ti critico perchè gli MCR non ti piacciono più, soltanto anche tu, ti prego, modera i termini) dopo un anno di lavoro e nonostante tutte le sfighe e le promesse non mantenute da parte di alcuni personaggi che non nomino solo per non accendere polemiche stupide dopo 2 anni.
Parlo perchè ora non ho il tempo per prodigarmi come allora per Lenola eppure mi sta a cuore e vorrei che qualcuno sviluppasse concetti, che in qualcuno, finalmente si risvegliasse l'animo comunitario.
Ma ricordo che non è compito mio portare avanti cose per cui altri sono stati votati (anzi, stravotati), ho provato a consigliare a instaurare un dialogo, mi è stato risposto che dato che scrivevo Macaroot, non potevo farmi io baluardo di alcun dialogo (e che anzi "già è tanto che non vi siete beccati una denuncia"). Come dire che chi fa ridere è sempre meglio che continui a far ridere e non che faccia pensare. Mi dispiace, faccio il contrario, faccio pensare in modo che chi NON fa il proprio lavoro cominci a fare ridere talmente tanto che la gente non si senta più il coraggio di votare un comico.
Non è compito mio battermi per il bene di tutti, soprattutto se questi tutti continuano a comportarsi in questo modo.

Dire che L'Hermano è solo sulla carta è dire una fesseria, dire che l'Hermano non ha più nelle gambe le prestazioni di due anni fa è una verità, che ammetto amaramente.

Se ci giochi troppo il giocattolo si rompe e poi andremo a giocare su un altro blog. Sempre dopo che su questo saranno pubblicati i migliori post, dei migliori anonimi, con affianco il loro indirizzo IP e la località di provenienza.
Poi sarà fatto un sondaggio per eleggere il migliore insulto del blog contol-alt-canc Nov-2006 : Lug-2007

Ora vi invito un pò tutti a riflettere sui termini che vengono usati, sul fatto che un dialogo civile è sempre più redditizio di mille bisticci.

Dante ha detto...

ma dai Carmelino sui gruppi che nn ci piacciono è lecito dire se ci facciano schifo o no. E' liberatorio dire che fanno senso :) Mica è un insulto a chi li ascolta no?

Cose serie: Ma quella cena progettata al Circolo poi nn si è fatta più?

Sto week end sto a Lenola per un matrimonio. Magari ci si vede, ciao. Anche per l'anonimo che mi vuole spaccare la faccia, ovviamente. Pago io da bere se si presenta.

Zio benny ha detto...

dante se fai notare che gli assessori vengono pagati per non fare nulla ( cosa discutibile perchè possiamo dire che qualitativamente è scadente quello che propongono ma Giorgio si fà in quattro durante l'estate ) poi non ti lametare se c'è qualcun'altro che fa notare a te che sono molti ad essere pagati per scaldare le poltrone sul comune. E'lecito farlo. Per Roberto forse l'anonimo vuole che si smetta di fare chiacchiere sui blog e si passi ai fatti, che vi torni quell'entusiasmo che avevate una volta fregandovene di chi ci amministrava. Capisco che i tempi sono cambiati, che le responsabilità che avete ora sono la vostra priorità ( famiglia e lavoro ) però dal momento in cui si critica bisognerebbe far seguire delle alternative alle critiche. Io nel mio piccolo collaboro e me ne frego se do una mano a Macaro e a Taccetti, lo faccio perchè, se posso vedere una serata ben riuscita a Lenola, ben venga. Il prossimo anno se ci sarà qualcun'altro sarò pronto a collaborare anche con lui.

Clandestino ha detto...

Zio Bènny...
lo spirito è quello di sempre, nel fare, nel criticare e nel proporre.
In questo periodo forse siamo poco visibili, ma non per questo ce ne stiamo con le mani in mano.
Stiamo producendo, credimi, e lo facciamo in modo alternativo soprattutto con l'idea di sviluppare un progetto che miri a cambiare radicalmente il volto del paese.

Per la questione Giorgio, o Macaro o altri, personalmente non credo che si grattino la pancia dalla mattina alla sera, anzi credo diano il massimo, ma allo stesso tempo sono convinto che le loro capacità siano limitate visto che buoni risultati, al dunque, non ne vedo (Macaro fa bellissime cose come presidente del Comitato Madonna del Colle ma pessime come assessore), sarebbe meglio per tutti che dedicasse tutto il suo tempo alla carica di Presidente del Comitato lasciando ad altri la carica amministrativa (questa cosa te la dico apertamente perchè apertamente la dico spesso anche a lui).

Inoltre, noto con piacere che anche tu, in modo distaccato ma passionale, contribuisci a costruire qualcosa di buono e questo ti fa onore.
E visto le buone intenzioni di collaborare senza tener conto del colore politico, mi chiedo se puoi aiutarci domenica 22 luglio sul colle nella festa con i bambini di Chernobyl.
Mi riconoscerai facilmente, io sono quello piccolo e nero.

Dante ha detto...

ma infatti ha ragione anonimo. Mica ho detto che mio padre non scalda la sedia, anzi!

Zio benny ha detto...

Per domenica purtroppo lavoro ma sicuramente se mi chiederai un contributo non mi tirerò certo indietro, come quando, l'altro giorno, mi hai portato la locandina di domenica, l'ho affissa mandandoti simpaticamente a quel paese...ah ah ah. ciao Maurè.

danilo dalla piazza ha detto...

secondo me, in questo modo non si fa altro che finire di screditare quel po'' di buono che si fa.
ma quand'è che date l'obbligo della registrazione agli utenti del blog?
ma non vi siete stancati di leggere tutte ste cose che scrivono questi "incazzati"?
fino a quando si scherza va bene, fino a quando si fa satira simpatica, va bene, ma ora penso che si esageri!

Clandestino ha detto...

ehehehhhh...
se un simpatico bastardo!

un abbraccio fraterno...

Clandestino ha detto...

Dante...
sabato sera sul colle per una doppiabirra in fa diesis!

Anonimo ha detto...

Sabato seraaaa...mumble mumble...nn so se sto ancora al matrimonio di Marcellone. Ma penso di si insomma. Venerdi ci sei?
In armonia e con i controtempi.

Dante

Pierrot ha detto...

NOOOMARCELLUSSPOSA

un altro anonimo diverso ha detto...

penso che il modo migliore per andare in c..o all'amministrazione se proprio ci tenete è quello di lavorare meglio di loro adesso (non l'anno prossimo). Vi organizzavate 4-5 belle manifestazioni (in passato l'avete fatto quindi lo sapete fare) e così facendo 1.Dimostravate nuovamente il vostro crescente valore 2.Proponevate dei temi validi in contrapposizione alla non-cultura (secondo voi) proposta dall'amministrazione.

Non avendo scelto questa strada il vostro valore sociale non è restato quello di 2 anni fa ma continua a scendere giorno dopo giorno, contrasto dopo contrasto.

ora che ci penso sto parlando con voi come se foste l'opposizione... ma voi non siete l'opposizione giusto? l'associazione è apolitica...

Beh infatti quelli che fanno politica sono roberto e mauro ..

ehmm e che c'entrano con l'Hermano Querido? Associazione nata da nobili valori sociali e comunitari..

Sinceramente mi dispiace, perkè ho creduto in voi per quello che eravate e facevate.. e ci credo tuttora.. ma non in tutti perkè lo spirito e le idee di fondo sono state degenerate... Risvegliate l'Hermano che dorme!

Precisazioni:
1. Nascondersi dietro l'anonimato è come nascondersi dietro un soprannome (se qualcuno non sa di chi è)... non importa! quello che conta è che vengano espressi pensieri e idee valide.

2.Per Dante
Io non ti conosco ma ti assicuro che ti sbagli dicendo che ci sono stati i Modena senza cacciare un soldo.
Quel concerto è stato realizzato con un grande impegno dei ragazzi dell'HQ e con i soldi di tutti gli abitanti di Lenola compreso il sottoscritto (che hanno soprattutto contribuito per la CAUSA che spingeva i ragazzi). Se l'amministrazione vigente cominciasse a raccogliere fondi per tutta l'estate in previsione di un grosso evento non oso immaginare quante gliene direbbero! (e cmq non arriverebbero a 20 euro).

Grazie dell'attenzione

Clandestino ha detto...

na...
venerdì non ci sono.

Allora facciamo domenica...
umhhh.. ma se sei reduce da Marcellone Night non credo che ce la fai per l'aperitivo mattutino...
al limite doppiabbirra in fa diesis verso...
diciamo alle 19?
o parti prima?

Dante ha detto...

Mi organizzo e ti faccio sapere Mauro!!Vedrai che ci si riesce però. Domenica però nn ci sono già più.

Per l'anonimo. So benissimo quando hanno cacciato i ragazzi dell'hermano per quel concerto. 12000eu mi pare.
Però sono stati soldi raccolti con iniziative di ogni tipo. Nessuno ha obbligato nessuno a cacciarli. Penso sia diverso come cosa. E' stata una cosa da lodare assolutamente. Anche perchè poi hanno messo il biglietto a offerta libera. Meglio di cosi! Cmq davvero non ho capito dove è che io avrei buttato merda su quella serata.
Concordo con te: se venisse il comune a chiedere soldi per un evento gli rideremmo quasi tutti in faccia.

anonimo diverso di prima ha detto...

Ciao Dante
(mica ho detto che hai buttato fango?)

tutti riderebbero loro in faccia... nonostante sia l'unico modo per organizzare un concerto da 15000 euro.

è vero che nessuno obbligava a cacciare i soldi... ma tutti si sono sentiti di appoggiare la causa.

Se l'iniziativa fosse nata in modo diverso sarebbe stato molto più difficile raccogliere tutto il denaro necessario per il concerto, ne sono sicuro.

Ciao

Clandestino ha detto...

Rispondo, per quel che mi riguarda, al "un altro anonimo diverso"...

- non ho mai organizzato una sola cosa per andare in culo all'amministrazione, lungi da me;

- non ho mai pensato di organizzare eventi per dimostrare il mio valore...
(su sta cosa stai lontano un miglio!)

- ripeto che stiamo lavorando da tempo ad altro e se non ci vedi non vuol dire che non ci siamo.
Inoltre su questo progetto a cui stiamo dedicanto gran parte del tempo, questa amministrazione non ci ha creduto... ma nonostante ciò continuo ad andare avanti senza aspettare le prossime elezioni...

- l'hermano querido, come tutte le associazioni, è apolitica, e l'hermano querido ancor di più;

- Roberto non fa parte e mai ha fatto parte dell'hermano querido;

- non sono il solo membro nell'hermano che "individualmente" fa politica (Pilù, per esempio, è in Chiapas a condividere la battaglia Zapatista);

- Se credevi e speri ancora di credere nell'hermano, diventa tu stesso un hermano... non è difficile....
basta farsi avanti e darsi da fare.

Puoi approfittarne anche tu Domenica 22 sul colle durante la festa LENOLA-CHERNOBYL, i bambini saranno felicissimi di averti tra loro.
Anche per te sarò facile da individuare, io sono quello piccolo e nero.

ps- qualcun'altro ti risponderà a nome dell'hermano.

Dante ha detto...

Mi riferivo all'altro anonimo non a te. E cmq mi piacerebbe sapere chi sei. Non mi piace molto l'anonimato in un blog di questo tipo. Quello cioè di un paese dove ci si conosce quasi tutti.

In merito al concerto misà che stiamo dicendo la stessa cosa :)

Ciao

Dante

Don Corrado ha detto...

"State ancora lì con i M.C.R.?"
Mi spieghi il significato di questa frase, da te scritta, sull'ultimo scoppolino?
Forse l'ho intesa male io.

Anonimo ha detto...

noto con rammarico che sui post un po' più seri ci sono sempre pochissimi (o nessuno) commenti.
Vuol dire che alla maggior parte della gente interessa solo fa chiacchiere!
Byeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee

Maestra 2007 ha detto...

Effettivamente l'ho notato anch'io e pur non comprendendo....mi adeguo!

Pilu' ha detto...

Quante se nesentono! Credo che qualunque soggetto debba fare politica. La politca e' scegliere il proprio futuro giorno per giorno. Non delegare ai partiti, i professionisti della menzogna, dell'incapacita, della corruzione, della non vocazione. Credo anche io che si debba fare a prescindere da chi ci amministra. E questo l'HQ l'ha sempre fatto ma abbiamo dei limiti. La comunita' lenolese e' fatta di 4000 persone e non tutti sentono la vocazione di vivere il proprio territorio in maniera sincera. Noi del resto abbiamo pensato, come no, di fare un'estate lenolese alternativa ma pensavamo al prossimo anno. Buona parte di noi lavorano e studiano fuori. Questo dovrebbe far riflettere. I giovani non hanno lo spazio vitale nei piccoli paesi. E perche'? Chi ci amministra ha una certa eta a Lenola e ovunque. Con cio non voglio dire che si debbano criminalizzare gli anziani, ma semplicemente che il sistema e' fatto per perpetuare all'infinito. qui dove sto se le autorita'non governano per tutti(anziani,bambini,giovani,donne e uomini) devono cedere la mano ad altri che hanno piu vocazione. Ma vai a dire ai politici di Lenola di fare un passo indietro. ti riderebbero in faccia. Nemmeno a me piaccciono i comunisti che sottomettono i lavoratori (Cina, Unione sovietica) ma dopo gli ultimi giorni passati nel caracol di Morelia qui in Chiapas ti dico che la gente compartecipa e l'autorita'ascoltano per imparare dalla propria gente. Nelle citta' del Messico i bambini chiedono l'elemosina e lavorano fino a tarda notte e parlandoci mi hanno detto che gli piace il futbol ma non hanno il pallone. Nelle comunita' zapatiste i bambini hanno una dignita'. Hanno campetti di basket e di calcio
e nonostante le famiglie povere e la terra saccheggiata dalle multinazionali li vedi giocare maschi e femmine. E un sacrificio per i genitori mandarli nelle scuole zapatiste piuttosto che mandarli a lavorare pero' ci credono.

Hasta luego

Dante ha detto...

Don Corrado:
La frase da te riportata non era riferita al concerto ma solamente alla lassività della maggior parte delle persone che conosco che non vanno oltre i 4 gruppi soliti in Italia. Avrei potuto dire anche Marlene Kuntz, sarebbe stata la stessa cosa. Non era riferita a nessuno in particolare. Per favore, non ve la prendete se si parla male del proprio gruppo preferito. E' un'atteggiamento da tifosi allo stadio.

Nessuno, tantomeno io, pretende di far cambiare idea all'altro.

Quel maledetto articolo aveva solo l'intenzione di parlare bene dei nuovi gruppi italiani che conosco per poi andarmi a scoprire eventuali gruppi proposti dalle altre persone. Quelli nuovi però, quelli sconosciuti perchè nessuno, nè io nè voi, sente il bisgono che si parli per l'ennesima volta dei Tiromancino o appunto dei MCR.
Nessuno lo ha fatto, ci avete visto solo altro: arroganza, ignoranza, prosopopea. Tanti hanno detto "i tuoi gruppi fanno schifo" (leggittimissimo) ma nessuno ne ha proposto uno che sia uno, tranne Mauro. Può anche essere che io sia risultato antipatico e ho già ammesso di avere esagerato con lo stile, ma io volevo parlare di musica, solo di musica.

Con questo spero di aver chiarito definitivamente.

Ciao Corrado.

Don Corrado ha detto...

Dante è un piacere leggerti quando non usi il tono provocatorio che fin qui ti ha reso antipatico ai più. Penso che per cercare di istaurare un dialogo sia questo il modo giusto e non quello usato finora. Proprio perchè parli come un tifoso, a me se scrivi che la Roma è una mexxa io mi avveleno e ti prendo a male parole ( eh eh eh eh sarei più tifoso di te in questo caso ). Spero che da ora in poi i confronti continuino su questi toni senza gedenerare più.
Ti saluto.

Dante ha detto...

Vuoi scherzare? Sono più incazzato di sempre, e scriverò sempre più arrabbiato... quando qualcuno inneggia al letame :)



In ogni modo, leggete un pò qui. Paragonate questo grandissimo critico musicale (non è ironico) al mio stile. Al confronto io sono un agnellino. Ovviamente concordo al 100% su ogni sillaba.

http://www.musicaroma.it/nerds/articolone.asp?ID=9774
http://www.musicaroma.it/nerds/articolone.asp?ID=9789

Insultare la famiglia è un conto, insultare un gruppo...è solo un passatempo :)! E' una vita che mi dicono che la "mia" musica è pura merda. Se me la fossi presa per ciascuno che me l'ha detto ora sarei al manicomio.

Si parla di gusti non di idee particolarmente complesse o delicate da affrontare.


Un pò come ascoltare la seguente surreale conversazione:

"A me piacciono i broccoli ripassati e a te?"
"A me fanno schifo!!"
"Certo, però devi abbassare il tuo tono, i gusti degli altri vanno rispettati, bisogna sempre considerare chi ti ascolta quando dici una cosa del genere e in tale modo"


Oppure
"Che ne dici del gelato al pistacchio?"
"Anche questo mi fa schifo!!!"
"Sei veramente una persona arrogante e maleducata, ma chi ti credi di essere?"


Suvvia!


un abbraccio e godetevi, voi che potete, l'aria un pò più fresca di Roma. E le stelle! A Roma, mannaggia il demonio, non si vedono mai.

Dante ha detto...

Ah, io non ho degenerato. Non ho detto, nè nel mio articolo, nè su questo blog, nessuna "parolaccia", o insulto. Sono gli altri, che non avendo nessun argomento lo hanno fatto in maniera pesantissima.