martedì 3 aprile 2007

IO NON PIPPO nell'atollo maldiviano


Le attività dell'Hermano querido varcano i confini e superano ogni limite.

La campagna di sensibilizzazione contro l'uso della cocaina "IO NON PIPPO", è approdata con successo nell'atollo maldiviano.


La repubblica maldiviana ringrazia.


Ass. Hermano querido

35 commenti:

oggi sposi ha detto...

Ma che si bejo!

Roberto ha detto...

... io non pippo ?? ci credo.. con le bombole come fai?
comunque ha ragione OGGI SPOSI : si propriu bejo

Anonimo ha detto...

Ragazzi, se avete bisogno di volontari per progetti come questo all'estero contattatemi, io sono disponibile...

ps- comunque è vero: si propriu beju!

Clandestino ha detto...

Quando facciamo le cose ci piace farle sino in fondo!

Roberto ha detto...

in effetti .. in fondo non sei brutto ....

Salvatore ha detto...

senza di te il panorama sarebbe risultato migliore ma accontentiamoci.
Bentornato cla..
bluuuuuu bllluuuuu..
m stangu affuga...

Ilario ha detto...

Ma i pesci e i molluschi vari capivano il messaggio? Gli hai chiesto di che si fanno!

Un saluto Zio Mà

StarmanBlogger ha detto...

sta cosa non l'ho compresa fin dal principio...

che v'han fatto i consumatori di coca?

Clandestino ha detto...

Caro StarmanBlogger,
a noi non ci ha fatto niente il consumatore di cocaina.
E' lui che s'è fatto.
E si è fatto male...

StarmanBlogger ha detto...

quindi dietro c'è una presa di posizione ideologica contro chi preferisce , in tutta libertà e consapevolezza, questa specifica droga?

Carmelo ha detto...

cazzarola.
E' disarmante 'sta cosa.
Provo a spiegarti io, Starman, il nostro punto di vista.
La coca, come tutte le droghe pesanti, da assuefazione.
Quindi, il suo consumo, non è legato ad una vera "volontà" da parte di chi l'assume, ma da una vera e propria necessità.
Questa necessità fa passare l'uso di cocaina da fenomeno "personale" a fenomeno "sociale", che coinvolge famiglie amici e l'ambiente tutto di chi usa questa sostanza. Anche perchè, ricordiamocelo, è una cosa illegale e costosa.
Spero sia stato chiaro. Dicci la tua, forse hai punti di vista differenti da cui, noi, non riusciamo a guardare.

Clandestino ha detto...

La presa di posizione è palese.

Ideologica?
Non credo assolutamente.

Contro chi preferisce farsi di cocco?
Me ne guarderei bene dal pensarlo soltanto.

Non condanno chi mette in circolazione soldi e oro nel proprio sangue...
ma non sopporto che altre persone debbano farsi carico delle conseguenze.. e parlo di figli, mariti, mogli, sorelle, fratelli, amici, genitori...e non sopporto neanche la falsità, le bugie e la pressapochezza che la situazione sprigiona.
Purtoppo mi trovo in uno dei ruoli sopra citati... e la cosa non mi rallegra.
Allora, come posso, mi adopero, combatto e, come sempre, mi ci gioco la faccia.

Anonimo ha detto...

sacro santa pubblicità marina. I pesci concordano e plaudono al gesto.
Bravo bis.

Anonimo ha detto...

10 per il coraggio...
10 per l'iniziativa...
ma per la faccia più di 5 non posso darti!

Bravo comunque...

StarmanBlogger ha detto...

perchè allora optare per una scelta precisa, la cocaina, quando lo stesso vale per l'alcol, il gioco, le corse in auto...?

Clandestino ha detto...

Vedi StarmanBlogger,
la campagna di denuncia IO NON PIPPO è nata quest'estate perchè negli ultimi due anni a Lenola l'uso e il consumo della coca (detta pasta) è esploso e cresciuto in maniera esponenziale e l'età media dei fruitori si è abbassata notevolmente.
Poi sono daccordo con te, alcool e soprattutto il gioco sulle macchinette non sono da meno e ti ringraziamo per avercelo ricordato.
Anzi...che ne pensi di aderire ad un'iniziativa "clandestina" contro il gioco dei videopoker tipo di spremere, senza farsi vedere dal gestore del bar, un pò di attac nelle fessure dove si mettono i soldi.
E a pensarci bene è proprio una bella idea!
A volte credo veramente di essere un genio!
Che la protesta prenda piede dunque... ognuno singolarmente si compri un tubetto d'attac e....

ps- stavolta mi becco una denuncia per istigazione a danni contro la proprietà privata e contro lo stato.

Carmelo ha detto...

E no.
alla fine ti sei tirato indietro.
E mo io con l'attack che ci faccio?

Ce l'ho!
Lo inalo per na mezzoretta e gioco a tressette con la lampada della scrivania che si anima di vita propria.
Sono sicuro che vincerà lei come al solito.

Dannata.

Clandestino ha detto...

Guarda che non mi sono mica tirato indietro.
Smettila di tirare l'attack e di giocare lon la lampada.
Tienilo la colla sempre nella saccoccia: colpire ogni qualvolta se ne presenta l'occasione!
Spero che altri, compreso StarmanBlogger, ci diano dentro.

Carmelo ha detto...

Capitano,
ai suoi ordini.

StarmanBlogger ha detto...

l'attack l'ho preso ieri sera. Ci rifletto un pò su e nel caso mi adopero in occasione della mia prossima visita in Lenola.

Silenzioso. ha detto...

non mi ci avete fatto capire più niente e alla fine ho tirato l'attack a posto della Rinazina...

v' appicciassero!

Prof. Frantz Hanz Albert ha detto...

Solitario,
immagino che hellezza.
Ora hai gli emisferi celebrali incollati almeno quanto i miei. Sai io tutte le mattine mi faccio una zuppa di pane e vinavil.

Ora hai una sola via d'uscita.
Spararti una soluzione di acquaragia e succo di limone dalle orecchie.

Se sei credente, prega.

In bocca al lupo

Silenzioso. ha detto...

ho fatto i sciaqui con acuqaragia e limone,
è normale che il naso è ancora appilato, ma l unghia incarnita è passata?

mah...

Prof. Frantz Hanz Albert ha detto...

silenzioso,
il naso appilato è normale. Capita nel 30% dei casi.

Ora però, se non lo stappi con uno stura lavandini potresti perdere l'uso dell'olfatto per i prossimi 150 anni.
Quindi segui le mie istruzioni:

1. riempi la vasca da bagno (acqua a lenla permettendo). Altrimenti anche nel lavandino "a capa abbasciu" va benissimo.

2. Fai in modo che il tuo naso sia interamente sott'acqua.

3. Metti la faccia nella ventosa dello stura lavandini.

4. Comincia a premere e stappare

Così dovrebbe andare. Altrimenti contatta un idraulico a buon mercato.

Salvatore ha detto...

Ritorno a dire prof che lei e un genio.
Caro silenzioso na visita daju metcu no.
In alternativa il cava tappi e fenomenale, ce una piccola controindicazione:
se spingi troppo puoi ritrovarti una terza narice ma per il resto e un ottimo rimedio.

Silenzioso. ha detto...

allora,
l'acqua l aggio raperta ed è pure uscita, m aggio misso a capo sotto, i ju cavatappi, spilalavandini, fiscarejo...
un cazzo da fa...
tengo nu naso che sembra na bidomiera!!!

ma mi parlavano di una certa polvere bianca che spila tutto,costa un pò, ma spurga bene dicono. che ne pensate?

non me venite a rici ca aggia i da Rosario ca ve faccio causa..

Clandestino ha detto...

Vai al Sidis e compra un pacco di farina,
costa d menu
i spila lu stessu*

*appari i cumparisci

Prof. Frantz Hanz Albert ha detto...

Roba bianca dici...

La calinda?
No, non va bene.
Test di laboratorio hanno appurato molto ma spilato ancora niente.
Mi dispiace.

Ma se aggissimo dall'interno?
Ottura tutti gli orifizi del tuo corpo tranne la bocca con lo scotch e corri da gianni il benzinaio. ti metti in bocca il tubo del compressore e gonfi a 4 atmosfere. O ti salta il tappo al naso o i ti spari gli occhi fuori dal sistema solare.

Mettila così, poi ci racconti quello che hai visto!

Clandestino ha detto...

Ieri sera sono rimasto attaccato ad un video poker in un baretto a Ausonia, ne porto ancora i segni sui polpastrelli...purtroppo l'attack esce a gocce e non sai mai se ne hai spresciato abastanza.
Comunque funziona... stamattina c'ho trovato un euro incastrato e la macchinetta è spenta.

Comitato Operativo Attackabrighe

Silenzioso. ha detto...

sono arrivato alle 7:02:38

Gianni aveva già chiuso,
domani è festa poi farà il ponte se ne parla il 3 maggio perchè il 2 gioca la juve.
e ora vago nelle tenebre dei schiarani con i miei orifizi tappati...

perchè proprio ai schiarani non chiedetemelo.
ma avete delle responsabilità!

Prof. Frantz hanz Albert ha detto...

Mi sento leggermete in colpa...
...ma ho un'idea!

Jessica!
Ti potrebbe aiutare Jessica!
In fondo se ha "spilato" tutti quei fucili potrebbe spilare pure te...
...anche se sono un pò geloso...
Però te lo devo

Silenzioso. ha detto...

E JESSICA SIA!

Clandestino ha detto...

...perchè non sono geloso?

Anonimo ha detto...

Si usa dire che non si è gelosi perchè si è sicuri di se;
il geloso è una persona insicura. Penso che questo sia vero solo in parte, ci sono condizioni e atteggiamenti da parte del partner che certo non aiutano chi ha quelle tendenze (che in alcun casi può essere considerata una vera e propria malattia).
Alla fine è un equilibrio, è il trovare la persona giusta, è il sapersi prendere per mano.

Prof. Frantz hanz albert ha detto...

Si ma con Jessica è tutto diverso.
Io l'adoro per il suo essere così...
...leggiadra farfalla.
Il puro edonismo...