lunedì 10 dicembre 2007

Comunicazione di servizio

L'Hq, nella persona di me medesimo, Carmelo, ha deciso, democraticamente e all'unanimità, che l'esperimento della moderazione dei commenti è concluso.
I risultati, circa l'80% dei commenti in meno a fronte di solo alcune ingiurie risparmiate ( anche se alcune pesantuccie).

Insomma, l'impresa non vale la spesa, quindi, si ricomincia con il solito modo di moderare i commenti cancellando fisicamente quelli eccessivi o non pertinenti.

Concludo facendo riflettere sulla difficoltà di moderare il discorso, quando alcuni si appropriano della libertà di altri e ne infangano il valore, mettendo fine, a lungo andare, a quella di tutti.

A presto.

Buoni commenti a tutti...

73 commenti:

Clandestino ha detto...

Azz...funziona!
La rivoluzione popolare funziona!
Chissà cosa direbbe Gaber....
Ora vediamo se domani ci sveglieremo chissà per come, dove.

APPLAUSO

____ ora posso anche fare il copiaeincolla dipostinpost!

MUSIC PROJECT GROUP ha detto...

Sul nostro blog www.musicprojectgroup.blogspot.com è disponibile il Programma degli Eventi Natalizi Lenolesi!!!

StarmanBlogger ha detto...

hahaaah

"by Comitato Maria SS del Colle" è fortissima!!

scusate l'intromissione ma leggendo il programma quel 'by' e il 'comitato', messi lì, uno accanto all'altro hanno accostato due mondi, un insieme...beh anche "azione cattolica" ehh umawaumaumwau

ehm sorry...

salutis e good work

francesco ha detto...

......starman...scusa ma non l'ho mica capita.....non ti sembra giusto il nesso linguistico che c'è tra azione e cattolica?

MUSIC PROJECT GROUP ha detto...

Starmanblogger, sei veramente molto idiota, più di quanto pensi...

francesco ha detto...

buongiorno ragazzi (nata vota), vi rubo solo un minuto per annunciarvi che da oggi sul blog http://aclenola.splinder.com è in rete la versione on-line del giornalino di a.c., IN DIALOGO!!vi abbiamo "copiato" un pò pichè lo scoppolino on line ormai ci sta da una vita!!!anzi leggen do e vedendo sul nostro blog IN DIALOGO, ci farebbe piacere ricevere qualche consiglio per migliorare la visualizzazione del giornalino...m sembra nu pocu pedestre allo stato attuale!: ) un abbraccio,francesco

architetto melandri ha detto...

Come mai nessuno di voi era presente l'altra sera in piazza quando è stato portato l'albero?
Ho pensato a varie motivazioni, ve le elenco:
1) per andare dalla propria abitazione fino alla piazza potevo andarci in macchina. La macchina? Oddio no!!! Accendendo la macchina avrei prodotto gas dannosi per la salute pubblica;essendo sera avrei dovuto accendere i fari e non potevo, devo risparmiare energia, se ne consuma troppa; Avrei consumato pneumatici e per produrre la gomma vengono tagliati degli alberi e poi si usano anche derivati del petrolio.
2) Potevo andare a piedi. Sempre il problema della gomma sotto le scarpe. Affaticandomi avrei respirato più affannosamente e avrei rubato ossigeno all'umanità e già ne rubo abbastanza, non mi sembra il caso di esagerare.
3) Non ho trovato gli orari della circolare sul sito del comune.
Conclusioni:
Preso da tutti quei siti porno elencati nel sito del comune...sono rimasto a casa!

Carmelo ha detto...

architè,
divertente la tua visione del mondo hermano. In effetti, mi devo ancora scusare per la mia non presenza e per quella di tutto l'Hq.

L'albero l'ho visto di sfuggita domenica, da un finestrino appannato, nello squarcio dei franconi, quando una macchina mi portava alla stazione di Fondi, perchè il giorno dopo dovevo sostenere l'esame per colpa del quale non sono potuto assistere alla festa per l'albero stesso.

Mi sono venute un pò di domande:
quanto avrò inquinato per fare st'esame? Nel processo produttivo dei pneumatici vengono tagliati alberi? La mia macchina rotola sulla foresta amazzonica? Siamo sicuri che quell'albero sia veramente finto? E perchè Don Adriano non dice nulla sul fatto che a Lenola c'è un albero finto di campo serianni e il papa c'ha quello vero del trentino alto adige?

maldestro ha detto...

Ma è vero che è già stato scelto il candidato a sindaco della sinistra a Lenola?
Si dice che sia una donna. Cosa c'è di vero?
Non sarebbe così male!!!

Architetto Melandri ha detto...

Carmè, la mia era una simpatica provocazione che tu simpaticamente hai colto.
Mi avrebbe fatto piacere vedere almeno un rappresentante per associazione ( TUTTE ) alla "manifestazione", anche alla luce di tutte le polemiche sull'assenteismo delle stesse a Lenola. Invece, come al solito, le cose sono andate come previsto.
Spero la prossima volta non si perda l'occasione per far vedere che l'associazionismo a Lenola c'è e funziona.
Con simpatia,
Architetto Melandri

Carmelo ha detto...

Hai ragione da vendere Architè!

il link che non funziona nel mio commento:

papa c'ha quello vero del trentino alto adige

Anonimo ha detto...

No il sindaco per la minoranza lo fa andrea , giorgio di fon o bearzot: si stanno mettendo d'accordo solo su chi farlo.

Lenolese doc ha detto...

Sarà un gran Natale, il più grande, ma io in questi giorni resto sconcertato.
Di giorno, Lenola è praticamente deserta, non c'è gente in giro, i negozi sono vuoti e i commercianti li vedi lì lì quasi a piangere, in anticipo, quello che sarà il loro Natale, un Natale che sta ormai, da un paio di anni, prendendo sempre più la forma di una disfatta annunciata, per quella che sarà la sorte degli stessi. Ho paura che Lenola resterà senza negozi, per colpa dei centri commerciali, e per colpa della gente, che penalizza il settore, per colpa di chi, se potesse, pure il pane andrebbe a comprare a Fondi. Da cittadino lenolese, dico grazie a tutti quelli che stanno contribuendo a quella che somiglia sempre più a una sconfitta, una sconfitta per chi tutti i giorni rischia sulla propria pelle, colpa di quel coraggio che hanno e quell'amore che provano nei confronti di Lenola e dei lenolesi, amore che li porta a resistere ma che purtroppo li porterà a desistere. Un sentito ringraziamento ai Commercianti di Lenola.....e in bocca al lupo!

Anonimo ha detto...

ma lo scoppolino di novembre ancora non esce???????????????

Anonimo ha detto...

I ragazzi dell'Hermano Querido sono molto simpatici ed attivi, ma sotto Natale la maggior parte sono "sotto esame" e poco visibili anche quando dovrebbero...ma non sono i soli. Lenola ha il record di tutta la provincia per numero di associazioni. Molte esistono solo come nome, ma anche quelle più attive si defilano spesso.
Mi spiego meglio:
Si sta per perdere l'ocasione di fare una bella pubblicità gratuita alla nostra Rava( come dicono gli H.Q.). Il comune di Lenola ha dato l'OK per partecipare alla trasmissione di rai 2 Mezzogiorno in Famiglia (il sabato e la domenica ore 11,30). Bisognava trovare 11 persone giovani e sveglie per partecipare in studio(pagate).L'ass.re alla cultura, dopo una riunione con le suddette associazioni, ha letteralmente incartato Lenola per invitare la gente a partecipare ai provini...a tutt'oggi pare che non si sia raggiunto neanche il minimo delle persone necessarie e alla fine si dovrà soprassedere. Basterebbe che partecipasse un solo componente per assocazione...D'accordo che non è una trasmissione di Piero Angela, ma è seguita, fanno, oltre ai giochi in studio, tanti collegamenti con la piazza del paese. Vi invito a vederla una volta...E' veramente pubblicita' gratuita!
A buon rendere

pink flag ha detto...

una volta tanto bravi ai lenolesi che hanno disertato l'invito a partecipare a una trasmissione inutile e cretina. Meno male il cervello funziona ancora. DSE dobbiamo sperare che Magalli porti fortuna al paese siamo ridotti maluccio.

Anonimo ha detto...

PincK flag,
la trasmissione è sicuramente cretina, come lo sono i giochi, ma si pubblicizza comunque il paese che, visto l'attuale periodo (vedi acqua, mancanza di alberghi ecc.) ha veramente bisogno di mostrare anche un'immagine diversa, facendo parlare persone colte come te, sicuramente capaci di raccontare il bello di Lenola.
La settimana scorsa c'è stato quel cretino del sig. Rambaldi... (3 PREMI OSCAR !!) sponsorizzava un paesello chiamato Altomonte, ma già voi mettere il cervello nostro!!!

The Wire ha detto...

Dobbiamo andare in televisione per far capire quanto è bello il paese nostro? Se mai è così bello poi. Tutti lo date per ultra scontato. Io non ne sarei così sicuro. La parte vecchia mi piace, la natura intorno anche. Il resto non è niente di che. Anzi è bruttarello in molte zone.
Cmq sia anche sei ci si va che succede? Non penso che gli italiani di colpo si trasferiranno a Lenola. Dopo 5 minuti del servizio nessuno si ricorderà neanche il nome.
Avrò visto 3 miliardi di servizi sui vari paesi del Lazio o d'Italia nella mia vita. Non me ne ricordo manco uno.

Una cosa però si può fare: non infognarci con quella monnezza di programma per subnormali.

Anonimo ha detto...

Non voglio difendere le scelte dell'amministrazione,ma
tu, ragozzotto di metallo, cosa proponi di culturale, largamente visibile come una trasmisssione della rai,per far conoscere Lenola? Cosa fai per Lenola di culturale? Ma già a te il paesello non piace: Da come ti esprimi non mi pare proprio che tu sia stato allevato
a pane e Hegel...piuttosto a merendine !!!

Ride ha detto...

metallo?
Tsk tsk..eppure basta digitare su google. Anche se in teoria certe cose si dovrebbero sapere a priori. Pazienza.


Non propongo nulla. Propongo solo che non ci si vada da Magalli. Sempre sta cazzo di frase avete in bocca? "E tu cosa proponi?" "E tu cosa proponi?" Niente cavolo, non propongo niente. Avrò il diritto però di detestare quella trasmissione senza dover proporre per forza una cosa alternativa?

Poi oh, se ci volete andare andateci no? Mica lo vieto. Tu non ti sei proposto? Pensa puoi anche salutare la mammina mentre qualcuno illustra all'inviato come si fanno le caciotte.


metallo...bah.

Anonimo ha detto...

Va bene:
Io credo sia un'occasione, tu credi sia un'offesa alla tua intelligeza.
Ma sai quale cosa dà fastidio? che crede di essere "colta" una persona che scrive come te. Ti dai un nome inglese e non conosci le regole elementari della nostra lingua....ma dove vuoi andare??!!
Manderò il tuo commento all'Accademia dei Lincei: Premio assicurato.
Dai, sorridi: domani forse non ci saranno autotreni a bloccarci le strade.
Buona serata!

francesca ha detto...

Che barba...ma la televisione non può essere anche svago e intrattenimento???dai dobbiamo essere un po' più "easy"...ma cosa possiamo pretendere da un programma come mattina in famiglia se i telegiornali parlano in prima serata di gossip???e poi ci sono persone che lo guardano ed a loro fa compagnia...non penso che sarebbe uno scandalo se andassero delle persone di lenola...Certo: neanche si può criticare chi non vuole andare...ognuno fa quello che meglio crede...
Mi dispiace che si pensi che lenola non sia un gran che ...
oltre al centro storico ed alla "natura"(che hanno già il loro peso) adesso mi vengono in mente il Santuario.la Pineta...il Colle...e per essere un piccolo paese è già molto!Dai, Lenola is wonderful!!!

Carmelo ha detto...

U, le vecchie litigate di una volta!

A volte mi chiedo se questi blog non abbiano un valore anche catartico.

Forse, alla fine si. Non solo per chi li fa, ma anche per chi interviene. E' come urlare contro uno specchio...
...catarsi, purificazione.

Vabbè.

Io non sono molto telegenico, chiedo venia, ma, a parte questo, mi ci immaginate io appresso a magalli? (Condividiamo solo l'altezza per fortuna!)
Cioè, un ing. Aerospaziale che se ne va a fare gare di ritornelli di musica leggera italiana.
Cioè, voglio dire, non è sta grande cosa, del resto.
Io sono per aiutarla, Lenola, ma penso che se l'amministrazione vuole dargli visibilità basta anche solo fare una campagna pubblicitaria seria, basata su attività culturali, magari collegate con i vari sistemi provinciali e regionali.

La televisione vende fumo e in maniera facile, facendo credere che al quel fumo segua una gustosa vivanda, ma la maggior parte delle volte quella vivanda non c'è oppure è avariata.
Per questo vi sembra bello vendere Lenola in televisione, perchè non c'è bisogno di dare sostanza alle cose, non v'è bisogno di faticare per quella pubblicità. E' gratis, ma come tutte le cose gratis che offrono i media comporta lo svilimento del l'essenza, l'imbarbarimento della linfa paesana.
La caciotta che si mostrerà non sarà altro che l'ennesimo strenuo tentativo di ridurre in un inquadratura l'esperienza di secoli, di chi, di quelle caciotte ne sa gustare ogni singola molecola.

Poi, lasciatemelo dire, sarebbe l'ennesimo spot del politico con la caciotta. Fateci caso, ci sono loro empre, in prima fila. I politici, a sorridere mentre il network assorbe, cripta, modula e vomita in pixel l'essenza di una cultura che si perde nei millenni.
Ma per il politico con la caciotta è la vittoria della notorietà a poco prezzo. E' lo spot ideale per vendere il fumo che alimenta...

...questo è quello che ho pensato quando ho visto quel foglio da Frizzi bar...

vogliate perdonarmi

Un saluto

Carmelo

Anonimo ha detto...

Carmelo,Francesco, come al solito mi piacete...ma infatti che grande male ne verrebbe se si partecipasse? Mi piacerebbe vedere scorci belli di Lenola in tele, hai ragione Francè, ce ne sono di cose belle!
Io personalmente mi divertirei, peccato che come te Carmè, non sono telegenico...sono un po' in sovrappeso .
Si vedrà come andrà a finire,
Salutoni

Take Fountain ha detto...

Bah, in effetti ci sono degli errori di troppo nei miei post. La consecutio temporum non è stata sempre rispettata. Chiedo venia ma scrivo sempre di getto. Amen.

JAT A FATJA ha detto...

X CARMELO

Che bello, ora posso ritornare a dire le cose come stanno chiaramente.

Caro Carmelo, secondo me tu hai qualcosa che va' contro l'ignoranza.

Ma perchè devi sempre rompere le scatole a tutti, anche a Don Adriano?
Che ti importa del papa, lascialo lì, tu come minimo avrai 1.000.000.000.000 di responsabilità in meno.

L'albero è stato fatto, benvenga se vero o finto però qualcosa è stata fatta.
Sti ragazzi dell'MPG a vostra differenza qualcosa di concreto la fanno voi invece?
Vi divertite a criticare quando a Lenola ci sono veramente problemi molto ma molto più gravi da discutere.

Rinnovo il mio invito:

VAI A FATJA

Carmelo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Carmelo ha detto...

Jate a Fatia,
ma scusa perchè, quando c'erano i commenti moderati ti ho bloccato qualcosa?

No, dimmelo, sicenramente... mah... va bene, c'è chi c'ha dato dei bolscevichi, quando io continuavo, comunque a pubblicare quasi tutto di quello che veniva postato.

Va bene, per andare avanti: ho qualcosa che va contro...? Cioè, scusa ma non ho afferrato. No, davvero non capisco, sarà l'ora sarà lo studio...

e ancora, andiamo avanti:
comunque il mio era un commento affilato a chi ci aveva, con stile, bacchettato. Tutto qua.

Anche tu hai ragione, ma se leggi bene, non esprimo alcun che di negativo contro quell'albero e gli amici dell'MPG sanno benissimo l'appoggio, anche solo morale che diamo alle loro iniziative.

Non mi permetterei mai di criticare un così bel gesto.

Comunque, rispondimi a questo: se tu fossi un albero grosso e bello, che da 140 anni(quando è nato stava all'interno dell'impero austriaco, pensa un pò) se ne sta in bosco a vedere i scoiattoli arrampicarsi e a farti i solletico.
Se fossi sopravvisuto a due guerre, alla rivoluzione industriale, all'invenzione della ferrovia, a lascia e raddoppia, alla carrà, al maurizio costanzo show, alla crisi del 29, alla guerra nei balcani, a sandokan, al roundup, alla crisi aviaria, al totoscommesse e a cinque anni di Berlusconi, e di colpo, un bel giorno, arrivassero dei tizi con delle seghe che manco uno squadrone di 14enni davanti a un film porno, ti tagliassero il tronco, ti caricassero su un elicottero e ti portassero in una piazza addobbandoti come un cretino con dei festoni e migliaia di luci inutili...
... e dopo tutto questo, se uno tutto rugoso, col pellicciotto, che se solo alza un dito mezzo mondo si ferma a sentire lo scrocchio, si affacciasse alla finestra, ti guardasse e... ringraziasse la regione trentino alto adige per il magnifico dono! Dimentico completamente che tu 5 ore prima eri vivo in una foresta incontaminata e mo stai morto a due passi dal tevere e a 10 dall'aurelia, non ti girerebbero le scatole?

Boh, a me si.

Buonanotte a tutti...

ஹ ΛĿєx ∞ ρĿப$ ஸ ha detto...

Ma che state a dì!!! Cioè robba da pazzi!!! E' un male Lenola in TV...perchè??? Perchè la trasmissione non è culturale, perchè le caciotte in un inquadratura...sti c...i!!!
Chi lavora e/o studia tutta la settimana il sabato e la domenica mattina vuole accendere la televisione e semplicemente svagarsi...sorridere nel vedere quei giochi!!! Qual'è il problema che ci sono sempre i politi in prima linea? Ci sono e non va bene, non ci sono e non va bene....booooo
...Macaro comunque era eccitato dalla proposta della RAI, giustamente!!!...Lenola ai livelli degli altri paesi, la cultura per un attimo fuori please...non si vive di pane e cultura...e ja ja....

write26 ha detto...

Carmelo estro e grinta fanno di te un piccolo fenomeno, a volte sei geniale.
Però cerca di comprendere anche noi che abbiamo una marcia in meno.
Un affettuoso abbraccio write26

Clandestino ha detto...

Mi permetto...
al di là se una trasmissione sia valida o meno (è questione di gusti e di necessità)...
il problema è un altro:
l'idea di portare in visione nazionale il proprio paese è un'ottima idea! E' una gran bella pubblicità... ci credo che Macaro sia eccitato (buon per lui!)...
ma cosa andiamo a vendere?
Un bel panino confezionato ripieno di mortadella andata a male?
Prima di vendere qualcosa, bisogna accertarsi che quel qualcosa funzioni!
E' come se pubblicizzassimo una gran bella macchina, ultimo modello, super accessoriata, a pochi euro, un vero sballo... per poi dire all'acquirente "guarda però che i freni funzionano solo per i primi 500 chilometri... gli anabaglianti funzionano solo dalle 19,00 alle 21,30... e giù con un elenco di assurdità interminabili"...
Beh... io mi guarderei bene dal pubblicizzare un paese che sta diventando oramai un dormitorio...
potremmo essere tacciati di pubblicità ingannevole.
Prima di comprare la sella al mio cavallo, mi assicuro che si possa montare!
Quindi, prima sistemiamo le cose che non vanno (parecchie in effetti), prima valorizziamo le tantissime cose buone che abbiamo e poi ci vendiamo agli altri... allora si che ne avremo di belle cose da vendere.

ஹ ΛĿєx ∞ ρĿப$ ஸ ha detto...

Su questo Clandestino sono daccordissimo...

http://aclenola.splinder.com ha detto...

d'accordo con te clandestino, credo che il treno di questo genere non passi una volta sola...quindi sistemiamo ciò che c'è da sistemare e poi si va da tutte le parti possibili per "vendere il prodotto"!un abbraccio, francesco

lucia ha detto...

Vorrei ricordare a tutti che le regole di quella trasmissione vietano imperativamente qualsiasi riferimento alla politica e all'amministrazione comunale. Sindaco, assesori e consiglieri non potranno, quindi, essere nè interpellati nè inquadrati. Quindi: nessuna pubblicità gratuita per macaro &co.


Questa trasmissione a differenza delle altre, non è volgare ma "soft".

Un po' di leggerezza nella vita non fa mai male...

Mi sono quasi stufata di persone che sono "contro" sempre e comunque, "contro" senza se e senza ma...solo perchè c'è qualcuno(diverso da loro) che si sta sforzando di fare qualcosa per questo paese...

La critica asperrima, senza cognizione di causa e, per giunta, INCOERENTE, è il male più grande di cui soffre questo paese...

Un appello ha detto...

Ho letto il nome dei candidati a Sindaco. Andrea , Giorgio, Pasqualino Bearzot? Ma sempre la stessa gente? Un appello agli Hermano. Fate una lista alternativa tutta vostra con persone prese dalla cosiddetta società civile. Siamo stufi di questa gente che ci ha amministrato per cinquant'anni e non è mai riuscita a far decollare il nostro paese!

write26 ha detto...

Caro Clandestino, nelle conclusioni del tuo post, e spero di non aver frainteso, leggo una propensione a voler affrontare tematiche relative a nuovi concetti socioeconomici (nuovi per noi italiani) perché se tu ti riferisci all’ottimo olio, alle solite salsicce, alle solite caciotte, ai ristoranti a prezzi ragionevoli, allo “stupido hotel” ho capito male e allora il ragionamento, per quanto mi riguarda, termina qui.
Non scandalizzarti ma io, oltre la vostra intelligenza, non vedo cos’altro avete da vendere, ma l’intelletto collettivo se diventa un comune modo di ragionare, se si concentra su un unico obiettivo, non è poco amico mio è sinergia.
Con tutto il rispetto, non credo che, su questo blog, o sugli altri di Lenola, possiamo sviluppare una scuola di pensiero riguardo la new economy o le teorie dell’accesso, interrotti e disturbati dai vari sant’ippolito, dai pettegolezzi e dai sondaggi elettorali.
Avremmo bisogno di uno spazio adeguato e opportunamente moderato per evitare la pubblicazione di argomenti non pertinenti, non intendo il “salotto dell’elite” ma una cosa casereccia accessibile a tutti (spesso le idee vengono anche dalle sciocchezze e i più intelligenti sono quelli meno “scolarizzati”)
Se dovessimo avviare questo processo, a mio avviso, di crescita sarebbe utile non riproporre, breve tempo, all’attenzione progetti già bocciati anche se particolarmente meritevoli (e tu hai capito a cosa mi riferisco)
Faccio un esempio, è uno specifico, ma valido in qualsiasi settore commerciale, sperando di coinvolgere coloro che sono poco avvezzi a questi concetti:
Nike è il più grande produttore al mondo di scarpe e abbigliamento sportivo, un fatturato di oltre 22 miliardi di dollari, nel gruppo sono impiegati circa trentamila dipendenti, rappresenta l’esempio principe di come funzionano attualmente le nuove regole commerciali.
Nike ha coltivato, inizialmente senza scrupoli, nel Sudest asiatico un intricato reticolo di fornitori, non possiede fabbriche ne macchinari, ne stabilimenti ma un efficiente studio di progettazione e di design associato ad una forma sofisticata di marketing e a un efficiente meccanismo di distribuzione, basato esclusivamente sul web.
Nike potrebbe essere dovunque, anche ad Ambrifi, a loro per creare ricchezza basta l’intelletto e un semplice collegamento telefonico.
Un abbraccio affettuoso write26

Un pò di politica locale ha detto...

Abbandoniamo questi discorsi un pò pallosi e dedichiamoci alla politica lenolese al 100% .
Ecco la situazione attuale fornitami dalla mia fitta rete di informatori sparsi un pò a destra e un pò a sinistra .
La situazione di Gianni De Filippis non è buona . Sembrerebbe che tutta Forza Italia abbia già deciso di correre da sola , resta da decidere il candidato a Sindaco fra Guglietta Pasqualino e Di Fonzo Giorgio e tutto questo succederà entro Natale . Orlando De Filippis , segretario UDC , visto l'isolamento nel quale si sta gettando il suo partito per colpa di una gestione politica un troppo "retrò" portata avanti da Tatarelli Giuseppe , ha cercato con vari incontri alleanze con F.I. ( Dario ) e P.D. ( Ettore e Andrea ) ma tutti si sono opposti alla ricandidatura di Gianni De Filippis che veniva posta come elemento principale dall'ex comunista Orlando.
Sembrerebbe che la sinistra con una mossa molto arguta voglia candidare una donna , Paola Izzi o Brunella Moschitti , questi sono i nomi che circolano .
L'unica alleanza possibile in questo scenario politico è quella che potrebbe legare Andrea Antogiovanni con Giorgio Di Fonzo o Pasqualino Guglietta , da lui definito varie volte " Gran Lavoratore " . Andrea è sicuramente un pò stanco della scarsa tenuta politica della sua opposizione e aderire ad una lista civica anche con un candidato di Forza Italia non sarebbe un ipotesi da scartare . L'Antogiovanni dovrebbe un pò dimenticare la sua vena vagamente comunista , ma in questi momenti di follia politica nazionale niente impedisce scelte che vanno oltre le proprie convinzioni.
Per concludere lo scenario è questo , l'Udc con Gianni porterebbe in campo Macaro , Peppino , Fernando , l'avv.Mastrobattista ,Verardi di San Martino. Forza Italia con Di Fonzo porterebbe in campo Bearzot , Dario , Masaneju , il Roscio di san martino ,Germi ( ma sembra che non sia interessato ) , Trani Bruno . La sinistra con Paola Izzi porterebbe in campo Di Fonzo ( se F.I. non candida il fratello Giorgio ) , Andrea Antogiovanni , Pietrosanto Carlo , Moschitti Mauro ( forse ) e qualche giovane della sinistra radicale o dell'Hermano .
Un saluto a tutti e aspetto vostre considerazioni e suggerimenti sui futuri scenari politici .

Clandestino ha detto...

Hello Whrite...
(permettimi quest'americanismo, ma mi piace la fonologia)...
Buon per entrambi non mi riferivo nè all’ottimo olio, nè alle solite salsicce, nè alle solite caciotte, o ai ristoranti a prezzi ragionevoli e tantomeno allo “stupido hotel”.
Quando dico di valorizzare le cose buone che abbiamo mi riferisco in principal modo alla semplice e pura aria che abbiamo a Lenola.
Tanti anni fa perdemmo il treno che ci avrebbe portato ad avere a Lenola un museo a carattere nazionale (collegato con il museo d'arte contemporanea di Bologna se non ricordo male, e allora ne avremmo vista di gente)...
fu l'ultimo purtroppo.
Purtroppo perchè Lenola è sprovvista di qualsivoglia richiamo turistico: musei, centri studio, reperti archeologici (in effetti ci sono... ma manca un museo che li accolga)... figurati, non c'è neanche più il cinema.
C'è rimasta l'aria fresca d'estate... beh, partiamo da quella: imbottigliamola e vendiamola.
Su questo ho scritto e riscritto sino a proporre l'idea di lavorare sul progetto "Lenola paese dei bambini", ne troverai traccia su questo blog (son sicuro avrai già letto)...
Ora sono stanco, non ho più la forza di ripetermi...
e come ci invita qualcuno, e meglio che vaju a fatja, sai, ho figli da sfamare.

Sempre con doppia stima
(e senza rete di protezione)...

Anonimo ha detto...

... infatti, Clandestino, la paura è proprio quella che non avendo più tanti artigiani, un bel museo e cose simpatiche da mostrare, ma sola la "trita e ritrita" Madonna del Colle rischiamo di fare una figuraccia (... altro che preoccuparci per il livello culturale della trasmissione !)

Compa Pilù ha detto...

Dopo una lunga assenza da questo blog sento proprio l'esigenza di dire un pò di cose. Due parole chiave mi ronzano nella testa: Natale ed Elezioni. Sono due momenti molto rituali, di quelli che tengono unita la gente, la "comunità", Lenola. Sul Natale purtroppo avrei molte cose da ridire. Una su tutte. Cristo veniva dalle periferie dell'Impero e se è stato crocifisso è perchè era un povero che predicava tra i poveri e non si affacciava dalle finestre del Vaticano, tantomeno non sradicava alberi, soprattutto non aveva soldi in banche che trafficano in armi. Sarebbe certamente rimasto sconcertato davanti all'ultima finanziaria che ha visto crescere la spesa militare vertiginosamente. ma si sa. La Chiesa rispetta la laicità dello stato e non entra in queste questioni. Tra l'altro fa sempre comodo al ricco "credente" occidentale avere un povero sempre a disposizione in qualche angolo della terra a cxui fare la carità e lavarsi la coscienza. Qualcuno starà pensando. Eccolo il solito rompiscatole che vuole rovinare la festa con la sua negatività. Semplicemente quello che penso. Le feste mi piacciono. Magari se ne facessero tutto l'anno. Ma cosa festeggiamo? ciononostante elogio gli sforzi che l'Mp group e le altre associazioni stanno compiendo per movimentare la rava in un periodo in cui saremo un pò di gente in giro. Quale è il passaggio che porta alle elezioni? Semplice. Il comune quest'anno si è impegnato appoggiando le iniziative. Ben venga. Ma se lo ricordi anche quando non si è in prossimità di appuntamenti elettorali. Saranno mesi di fuoco, soprattutto per noi che portiamo avanti il pensiero critico al di fuori dalle logiche dei partiti. Io sinceramente non credo che cambiando i governanti cambi Lenola, ma la si cambia se c'è l'impegno della collettività prima dei politici. Qualcuno dirà e l'Hermano che fa? Dove sono? Anche noi abbiamo la nostra vita che spesso non coincide con quella di Lenola. Si lavora e molti di noi all'inizio dell'anno avranno tra le mani quel pezzo di carta che da solo vale poco. Ma se stiamo ancora qui è perchè a modo nostro ci crediamo anche noi al nostro paese. In questo momento ci sono altri che si impegnano con i fatti. Ben venga . Non siamo in competizione. Nel frattempo stiamo elaborando nuovi percorsi.

Io la so diversamente ha detto...

Dalle mie fonti Forza Italia e Pd si alleeranno di sicuro: alla fine ci saranno solo due liste: una con gianni o macaro sindaco e l'altra con sindaco giorgio bearzot o andrea . Il resto sono chiacchiere. Le donne neanche come assessori. Il Pd o ex comuinisti partono sempre così: a dicembre il sindaco è donna , a carnevale è assessora, a pasqua è consigliere e quando si presentano le liste neanche l'ombra.

attila ha detto...

L'alleanza FI e PD, anche se dissonante, potrebbe essere una soluzione; dato che sono 8-9 anni che esponenti della così-detta "ex Sinistra" fanno la corte ai componenti locali di FI per vincere le elezioni.....vedi esperienza bombardone, vedi alleanza alla scorsa tornata elettorale.
Del resto uno dei nomi che circola insistentemente è prorpio quello di Giorgio Di Fonzo. Cosa che oltre a provocare un forte imbarazzo politico (RIPETO POLITICO!!!!), darebbe però adito ad un'unione delle parti!.....la famiglia prima di tutto!!
il progetto di un Sindaco donna (molto carina l'affermazione di "io la sò diversamente"!) è sicuramente attraente, visti i nomi che circolano: persone colte, di una certa esperienza ma soprattutto molto decise!
La citazione di MAuro Moschitti, in una probabile compagine di Sinistra:
Io dico magari!! Sarebbe un sogno che si avvera, ma soprattutto darebbe ragione ad una mia teoria che Mauro conosce molto bene!
sapete che faccio?
mi alleo con GIANNI.
Forza Gianni!!

JAT A FATJA ha detto...

X CLANDESTINO

Vabbè ma se non vuoi che Lenola vada in TV statti a casa tua.

Oppure starai in piazza con uno striscione tipo:

LUCA GIURATO PORTACI L'ACQUA

By
Giacinto Corazza

Conte Mascetti ha detto...

Giacì....Madonna mia come sei ottuso!!!!

fUNN ha detto...

gIACì SI PERSO N'OCCASION P'STà ZITT...

Conte Mascetti (quello vero) ha detto...

Write nel tuo laborioso lavoro di copia-incolla, che ti porta a fare il professore in tutti i campi, hai dimenticato di dire che la Nike forse non possiede stabilimenti nel sud-est asiatico perchè fa cucire scarpe e palloni da bambini di 6-7 anni buttati nei sottoscala! A Lenola è possibile portare avanti qualsiasi tipo di progetto,basta scrollarsi di dosso quella pigrizia che ci caratterizza. Puoi anche intavolare qualsiasi discorso, se poi qualcuni ritiene che dici delle stupidaggini ( come molto spesso accade ), vivendo in uno stato di democrazia, è libero di esprimere il proprio giudizio.
Ma poi non ho capito cosa c'è di male se un paese collinare mostra all'Italia i propri prodotti tipici. Vogliamo creare una nuova Agenzia aereospaziale lenolese? Allora poi saremo pronti ad andare in video? Tutto è possibile ma per il momento cerchiamo di valorizzare quello che abbiamo.

They Might Be Giants ha detto...

Le caciotte?
Le caciotte sono buone e sono un nostro vanto. A me poi piacciono tantissimo le caciotte. Son contento che si trovino da noi le caciotte. Ma le caciotte sono caciotte. Non c'è alcun bisogno di mandarle in televisione, le caciotte.
Ma poi quando le caciotte le hai mostrate in video che cambia? Un conto è partecipare a stand gastronomici del Lazio organizzati dalla regione che hanno il loro e potrebbero essere utili a far girare il nostro nome tra gli addetti ai lavori, un conto mostrarle a un Magalli che fa la risata finta dallo studio in mezzo alle coscione della valletta di turno.

Ma dopo che siamo stati 5 minuti in video mi dite che cambia?
Niente, ve lo dico io.

Chi lavora e/o studia tutta la settimana, il sabato e la domenica deve accendere la televisione e ha bisogno di questi programmi per svagarsi. Vabbeh, credo che si commenti da sola sta frase.
Forse ve li meritate davvero Magalli, Gilletti e Mezzogiono in Sta Minchia.
Ci si può svagare in tanti modi. Che ne so, un caffè con un amico in piazza? No eh?

write26 ha detto...

Caro Conte, se non ti liberi di quest’avversione che hai nei miei confronti, difficilmente riuscirai ad entrare in sintonia con i miei commenti, (Nike ha coltivato, INIZIALMENTE SENZA SCRUPOLI , nel Sudest asiatico un intricato reticolo di fornitori è ciò che ho scritto nel mio post) quel “senza scrupoli” riguarda il lavoro minorile al quale tu fai riferimento, dico “inizialmente” perché Nike da un paio di anni si sta impegnando in iniziative umanitarie per riparare i danni creati anche da altri operatori nel sudest asiatico.
Sicuramente lo fa per salvaguardare il marchio e non perché “di botto” è diventata caritatevole, è una multinazionale americana, il suo obiettivo è il business a qualsiasi costo.
Il mio post, che ha attratto solo la tua attenzione, purtroppo non per i contenuti, ma per motivi di antipatia che hai nei miei confronti e che non riesci a controllare, è molto più importante di quello che pensi.
Le teorie dell’accesso, nella new economy, hanno completamente sconvolto la finanza commerciale, cerco di spiegarmi meglio: dal punto di vista del business non è importante vendere caciotte bensì vendere le ricette, gli accorgimenti, i segreti per fare le caciotte poi il formaggio non ha importanza chi lo fa, mi segui caro Conte.
Ora se io ti dico che è un discorso complesso, non puoi liquidarmi dicendo che voglio fare il professore servendomi dei taglia è incolla, se questa materia la trovate interessante se ne può discutere e potete contare sul mio contributo (gratuito) in caso contrario ciccia, tenetevi “lo stupido hotel” e per quanto ti riguarda direttamente anche le tue seghe mentali.
E poi fatti coraggio, contattami in privato e spiegami chiaramente cosa mi rimproveri, anche perché, alla prossima delle tue uscite non potrò far altro che mandarti affanculo.
Sempre un sincero saluto write26

Conte Mascetti ha detto...

Penso si debba prima presentare il prodotto e poi spiegarne la ricetta.
Mi hanno insegnato che se non si conosce un prodotto non lo si può vendere.
La mia avversione nei tuoi confronti nasce dal fatto che, come molti, ti limiti a parlare ma di concreto, nei tuoi discorsi, non c'è nulla. I grandi problemi si risolvono partendo dai piccoli. Se qui si parla di caciotte e tu tiri fuori le menate della nike, che sarà anche pertinente come esempio ma ho i miei dubbi, la ciavatta mi parte automatica. Siccome è tua abitudine uscire continuamente fuori tema e dilungarti in discorsi inutili, mi trovi continuamente contrario. Prova a scrivere di meno e restando in tema. Se poi non puoi rimanere in tema perchè non conosci a fondo le situazioni che si dibattono, allora astieniti. In finale se vuoi mandarmi affanculo,non preoccuparti,non mi offendo.

write26 ha detto...

Sig. Conte Mascetti,
il tema di questo post è: “Comunicazione di Servizio” tu che fai, mi rincorri da un Blog all’altro per dirmi che sono fuori tema, che i miei ragionamenti sono inutili, che mi dilungo troppo e che se non conosco il dettaglio meglio sarebbe se tacessi.
Perché non provi a rispettare anche coloro che dei miei post hanno un’opinione diversa dalla tua?
Premesso ciò, nel tuo atteggiamento, in quello dei sant’ippolito, paolini, dott.ossium un lato positivo c’è, siete “animali rari” avete ancora il gusto e il coraggio d’indignarvi questo, in un’Italia priva di riferimenti dove il popolo è capace d’ingoiare qualsiasi rospo, prendilo come un complimento, vi gratifica e molto.
Lo sdegno, per ora, lo mostrate solo nei miei confronti, poco male, io sono fiducioso e credo che in futuro questa vostra propensione si estenda anche verso altri lidi.
Non voglio entrare nel dettaglio delle questioni perché non voglio influenzare le vostre scelte, credimi se volessi tirare la “Volata a Qualcuno” userei altri argomenti.
Vedi, in Italia, dopo tangentopoli, la politica è scesa ai livelli del terzo mondo, gli italiani delusi dai partiti, hanno consegnato il paese nelle mani dei peggiori affaristi, ai grandi speculatori, alle associazioni criminali alla disinformazione.
Il cittadino vive uno stato confusionale perché non ha più le informazioni per compiere analisi appropriate.
Come Nepeppo,Cinquantenne Fiducioso ed altri anch’io rimpiango i tempi del “Campanile” a Lenola li ho vissuti marginalmente ma, in contesti decisamente più ampi, in modo più attivo di quanto tu puoi immaginare.
Ieri il New York Times ha detto che l’Italia è il paese più bello del mondo ma non ha potuto esimersi dall’affermare che gli italiani sono il popolo più infelice d’Europa suscitando le ire del nostro Presidente, a mio avviso a sproposito, perché non si può negare l’evidenza.
Gli pseudosondaggi, il totosindaco, e le altre sciocchezze che appariranno su questi blog nei mesi a venire non mi appassionano.
Io non mi cimenterò ad esprimere nessun parere sui vari Programmi Amministrativi, e neppure sui candidati, non perché sono sempre gli stessi individui, funamboli capaci di transitare da una coalizione all’altra con la massima disinvoltura, ma perchè non vale la pena.
Fin quando i cittadini non avranno il diritto di scegliere il candidato sindaco all’interno della loro lista di riferimento e successivamente, la possibilità di partecipare alle scelte e poter correggere/adattare il programma amministrativo nel corso del mandato amministrativo non cambierà nulla.
Si può arrivare a questi ragionamenti senza dilungarsi ? Sono ragionamenti fuori tema? Li consideri inutile? e allora visto che non ti pesa vai dove sai ma questa volta spero offendendoti profondamente e non nel modo spigliato che dici di saper fare.
Sempre con affetto write26

Anonimo ha detto...

Quando governarono Attila e Clandestino Lenola ebbe un crollo culturale.
Speriamo che si candidino, così già so dove votare:
all'altra lista

Attilio ha detto...

Se mi chiami attila, sicuramente mi conosci bene. Detto ciò devo dedurre che non hai colto bene lo sforzo che un gruppo di "pazzi" fecero per fare qualcosa!

Mauro ne è testimone, di quanto tempo impiegato e quante discussioni (anche tra noi!) sono state fatte!
Eravamo un pò inesperti, e (Mauro ha perfettamente ragione!) non c'era programmazione.
Questo era dovuto ad una serie di fattori che non sto qui ad elencare, tanto non penso che li capiresti!
Ma non perchè tu sia stupido (non mi permetterei mai!!), ma semplicemente perchè ci siamo trovati immersi in alcuni meccanismi che non credevamo esistessero e che ci hanno spiazzato.

Ti faccio una domanda: sei mai salito in Biblioteca?
Cerca la data dell'ultimo libro aquistato. Risale a quando c'eravamo io, Mauro e Piero. E li andavamo a prendere a LAtina con la mia macchina senza mai chiedere una lira di risarcimento.

E sai la catalogazione telematica dei libri a chi si deve?
A noi e soprattutto a Piero Moschitti.

Un altra domanda: hai mai sentito parlare di corsi di Teatro sperimentale e di disegno nelle scuole materne?

Mauro e Marco Marrocco per un periodo abb. lungo hanno cercato di attuare un progetto del genere!

Ti ricordi le ricerche che fecero le classi IV-V della scuola materna, ed i lavori che ne susseguirono?
Lo sai chi era che faceva nottate con le maestre per rendere tutto ciò possibile?

Mauro ed in piccola parte il sottoscritto.

Non ho detto neanche una parolaccia.....permettimi di salutarti affettuosamente, CRETINO!

Conte Mascetti ha detto...

X Write...come direbbe la cara "pasqualina" alla fine delle prediche di Don Adriano:
AAAMEEEN...
Un abbraccio

Clandestino ha detto...

Caro Anonimo (caro, nel senso che risponderti mi costa un bel pò)...
volevo solo segnalarti che avrai grossi problemi per le prossime votazioni comunali, perchè appena leggerai i nomi nelle due liste elettorali ti verrà un colpo... Attilio lo troverai da una parte e dall'altra troverai Clandestino... è una nostra tattica segreta per vincere sicuri le elezioni.
Quindi cerca di organizzarti al meglio, e in fretta perchè manca poco...

E pensare che Mamma aveva fatto salti di gioia pensando che finalmente mi lavavo...
poi gli l'ho detto, ma ha capito a fatica:
"Mà, si... ha scritto che sono candidino... ma volevà dì candidato... si...si.. candidato e no candidino... vabbè Mà, lo so... puzzo... vabbè duman m lavu"!

Ti saluto anonimo...
scusa, visto che ci stai,
mi passi la saponetta che m'è caduta?

JAT A FATJA ha detto...

X ATTILIO

Ti faccio una domanda: sei mai salito in Biblioteca?
Cerca la data dell'ultimo libro aquistato. Risale a quando c'eravamo io, Mauro e Piero. E li andavamo a prendere a LAtina con la mia macchina senza mai chiedere una lira di risarcimento.

Riporto le tue parole per chiederti una cosa.

Però tempo fa dicesti in una riunione che a Lenola c erano libri che a Milano non c'erano.
Cosa vorresti dire, che neanche i libri acquistati da voi ora non sono buoni?

Attilio ha detto...

Non riesco a capire cosa vuoi dire.
Quell'affermazione era solo volta a sottolineare il aftto che la biblioteca è sempre stato un vanto per Lenola, grazie a colui che per lunghi anni si è occupato di ciò (non faccio nomi, solo l'iniziali: S. R.), e che da troppo tempo nessuno la considera più.

Spero di essermi spiegato, un saluto!

JAT A FATJA ha detto...

X ATTILIO

E' vero, non avevo bene afferrato il concetto.

Comunque posso concordare con te su questo.
Le inziali che tu hai citato sono di colui che ha portato la biblioteca a non essere solo un semplice luogo di studio, ma bensi un piacere andarci vista la sua preparazione e intelligenza.

Un saluto a te, visto che sei uno dei pochi in questo blog con cui si puo parlare

Zio Benny ha detto...

Quanto sarebbe bello leggere quelle iniziali come candidato a sindaco.

Clandestino ha detto...

Concordo con te Zio Benny...
con quelle iniziali in capo alla lista, il risultato finale sarebbe plebiscitario!
Ma quel "quanto sarebbe bello" conferma che era e rimane un sogno...
Peccato, un vero peccato per tutti...
Ma le volontà personali vanno rispettate.

T.R. ha detto...

Che bello leggere queste cose su mio padre.
T.R.

A.P. ha detto...

Tizià, intercedi per il bene di Lenola!!

Aida ha detto...

Caro Attilio, Mi ricordo bene quanto entusiasmo avevi tu, Mauro, Piero( e pochi altri a dire il vero) per far avere a lenola un risveglio culturale...durò un paio d'anni.Questo perchè, allora come oggi chiunque sia animato da buoni propositi deve sempre sbattere il muso contro quelli che all'acquisto di libri preferiscono la gittata di catrame: fa voti, la cultura no. Però una cosa voglio chiedertela: può essere che le idee giuste vi vengono se amministrate? Ovvero ti sei più dato da fare per spingere gli attuali governanti verso qualche scelta più di spessore. Guarda che se sollecitati alla fine capiscono...ma forse non ti andava che facessero qualche bella figura: e intanto Lenola dorme, anche se c'e un'associazione presuntuosa che crede che solo esistendo al paese basti.
Autocritica, così si faceva una volta nel grande PCI!!!!

write26 ha detto...

Che sorpresa Aida, la pensi quasi come me.
con affetto write26

Carmelo ha detto...

touché, madame...

Crashoverride ha detto...

In questa mattina di rinvii a giudizio vi ricordo qualche piccolo particolare sul nostro Sindaco De Filippis Gianbattista :
1) rinvio a giudizio per aver dato incarico ad un professionista esterno che aveva presentato richiesta oltre i termini di tempo fissati dal bando .
2) rinvio a giudizio per falso in atto pubblico nella costituzione di parte civile contro l'ex Sindaco Guglietta .
Ma le dimissioni no ?!??!??!
E va bene che non si è colpevoli fino alla condanna ma qui parliamo di atti scritti la cui esistenza non può essere confutata , quindi mi sarebbe sembrato ovvio per correttezza che il Sindaco avrebbe dovuto dimettersi .
Vogliamo arrivare alla situazione di Campodimele ?

Anonimo ha detto...

Volevo fare i complimenti a Clandestino che insieme a Bombardone è riuscito a fare in cinque anni a Lenola tre manifestazioni e un corso per le scuole materne e si permette di criticare Macaro e Taccetti che ogni estate fanno minimo 60 spettacoli.
Clandestino la tua opportunità l'hai avuta. Tu , Piero Attilio, i Marrocco, i Rifondaioli.
Avete fallito miseramente.
State a casa.

cambio tema un momento ha detto...

Visto la disputa degli ultimi giorni riguardo la partecipazione di Lenola alla trasmissione Rai, mi sono preso la briga di guardarla sia ieri che oggi. Devo ammettere che non è per niente male, data l'ora in cui viene trasmessa non credo sia piacevole parlare di disatri politici o peggio !!Si sono scontrati due bellissimi paesetti a cui hanno dato largo spazio e, con mio sommo piacere, ho visto il pittore Azzinari che ha ilustrato alcune sue opere. Ho pensato che noi non abbiamo granchè da far vedere... peccato!!

Caro Clandestino, siccome trovo in te una saggezza che gli hermanitos non hanno ( sarà l'età!) ti chiedo di far capire loro che se continuano a restare nello schema mentale per cui tutto lo scibile umano è a loro appannaggio, si alieneranno le tante simpatie che,dal famoso concerto, li hanno accompagnati. Li conosco quasi tutti e sono pochi quelli con un livello culturale medio alto . Quindi, abbandonassero la presunzione: mia madre dice che il presuntuoso andò a cavallo e tornò a piedi! Meditassero!

Carmelo, ti auguro una carriera alla Margherita Huck, ma non si diventa astrofisico prendendo la laurea: un laureato in filosofia che fa il barista non è un filosofo ...Un laureato in giurisprudenza che fa il commesso non è avvocato....

Ora torniamo al toto-sindaco

Carmelo ha detto...

caro Cambiamo tema...

Allora, vediamo di trovare il bandolo della matassa.
Vedi, mi fa piacere che la trasmissione ti sia piaciuta. Ottimo. Guardala tutti i sabato.

Ma non è sul livello della trasmissione che la mia osservazione si fondava. L'hai detto tu:"non abbiamo granchè da far vedere".
E' questo, quando ti parlavo di vendere fumo, a questo alludevo. Se Lenola non si struttura, se non si programma, se non s'abbellisce di qualcosa di turisticamente valido, se non risolve i problemi idrici e di accoglienza (lo stupido hotel, il tomato's hotel, il gost camping e ora persino i link a siti porno sulla pagina "ospitalità a Lenola")
credi che andare a fare gli imbecilli in TV risolva queste cose?
Qualora qualcuno decida di passare un po' di tempo a Lenola cosa possiamo offrire oltre alla nostra simpatia? Dove sono i punti di forza di un paese che vuole essere veramente competitivo?

E non mi parlate di menate che non ci sono i soldi, perchè in quindici anni i soldi sono girati a Lenola. Il risultato? Non siamo stati capaci nemmeno ad appaltare un albergo dove quello non risocchiato dai topi sta marcendo per l'umidità.

Interrogateli, il sindaco, l'amministrazione sullo stato dello "stupido hotel", invece di mendicare un cazzo di posto, e vedrete quello che vi rispondono, se vi rispondono. Chiedetegli di mostrarvi le foto, dello "stupido hotel". Lo farebbero secondo voi?

Tutto questo, la chiami presunzione? Non lo è. Se dici di conoscermi allora conoscerai la mia e la nostra umiltà. Tuttavia penso che sia un dovere di chi amministra, o di chi propone, proporre il meglio, non il peggio.

Ci si indigna del fatto che non si va in TV, ma non lo si fa per una biblioteca vecchia e malmessa, di un cinema che va a pezzi e di un centro studi che non vede un libro da diec'anni.

Questa è presunzione?

Ringraziandoti per l'augurio (speriamo che non diventi brutto come lei...), ti lascio un affettuoso saluto.

Anonimo ha detto...

Ti dò in parte ragione, però, forse tu eri piccolo, quado ci fu l'amministrazione di sinistra, la biblioteca continuò ad essere la "meno frequentata dell'universo" (come dici tu)...c'erano libri nuovi, ma vitalizzarla: zero! così il cinema, il centro studi...ci facevano Yoga pensa un po'! Quindi?
Ti abbraccio

Clandestino ha detto...

Caro Anonimo,
ti ringrazio dei complimenti, ma devo sottolinearti alcune imprecisioni nella tua precedente di domenica 16 dicembre 2007 12.22.00:
- il mio personale e gratuito lavoro con le scuole iniziò nel 1994 con la straordinaria Zia Clotilde e s'interruppe dodici anni dopo con la maestra Ornella (quindi non c'entra nè Germi Guglietta, nè nessuna precedente Amministrazione... tranne, se non erro, un contributo che avemmo all'inizio dal buon ex maestro Amerigo che a quei tempi ricopriva incarichi su al Comune);
- Ti ringrazio associarmi ai nomi del buon Macaro e dell'instancabile Taccetti ma, a differenza di loro, non ho ricoperto mai alcun incarico istituzionale, nè con Guglietta nè con altri. Il mio personale contributo(e sottolineo personale) come consulente organizzativo è durato, se non erro tre/quattro mesi, giusto il tempo di organizzare "L'Estate a Lenola" in fretta e in furia (vatti a rivedere il programma) che costò all'Amministrazione qualcosa come 1.300.000 delle vecchie lire
(671,394 euro attuali). Lasciai di adoperarmi per quella amministrazione per divergenze politiche (e forse sbagliai a lasciare...);
- per quanto riguarda le critiche a Macaro e Taccetti: tutte le critiche e le perplessità, per quanto riguarda il buon dottore, le ho sempre discusse con lui a quattr'occhi, come si conviene alle persone mature (puoi accertartene domandandone lumi direttamente a lui)... con Giorgio non ne ho mai avuto modo, ma prima o poi troveremo assieme l'occasione per farlo...
Ecco, ora sai qualcosa in più....
vedi che non si finisce mai d'imparare!

Anonimo ha detto...

Le cose non cambieranno mai...destra sinistra...sinistra destra...è inutile continuare a sperare in qualcuno che nn sia corrotto dal sistema.
Fottersene e non andare a votare x me è la giusta reazione.

T.R. ha detto...

Per A.P.
Vivo a Bologna ormai e non credo sarei riuscito a fare qualcosa di buono, rispetto già a quanto ci sia, a Lenola.
Ci vediamo tra qualche giorno per i ritorni natalizi e magari ci si fa una chiacchierata. :-)

Zichichi ha detto...

Ciao Illustrissimo Ing Dott. Magnafico Carmelo!!!
Vorrei proporLe l'ingresso al mio gruppo di ricerca! Vista la Sua illuminata esperienza, che ovviamente nn può portarLa in tv con Magalli, (ci mancherebbe, ehehehe), se nn è come Suo solito troppo impegnato a salvare l'umanità, per favore..contribuisca a far tornare indietro E.T.!
Povero esserino.....
Umilmente,
Antonino.