mercoledì 5 marzo 2008

La guerra in diretta



"C'è un edificio rettangolare, lo vedi?"
"si"
"E' la moschea, non sparare sulla moschea!"

...

"Ci sono persone, siamo autorizzati a sparare anche su di loro?"
"affermativo"

...

"Lo vedi quell'uomo che corre verso il paese...eccolo"
"si"
"..."
"lascialo andare ancora un po' "
"ora! Ferma quell'uomo"

...

"E' a terra, ma si muove ancora"


Ogni veicolo corazzato americano, in particolare ogni aereo, è dotato di un registratore che archivia tutti i dialoghi a bordo e delle immagini provenienti dagli apparati. Questo video è uno di questi. La brutalità dell'offensiva su uomini chiaramente non capaci di offendere (il video è girato da un C-130) è disarmante. La normalità con cui si decide della vita e la morte di persone fa pensare che questa sia la prassi di condotta dell'esercito americano in Iraq.

Nulla da aggiungere, lascio a voi ogni commento.

il video è distribuito da arcoiris TV

Per vedere i video, scegli uno di questi link:
WMA - ADSL
WMA - 56K
REAL PLAYER

4 commenti:

Anonimo ha detto...

ASSURDO.
E questo significa esportare la democrazia...

Anonimo ha detto...

è Assurdo sì. Ma se sei in guerra che fai? Porgi l'altra guancia?
E' assurdo essere lì, non è assurdo come combattano.
Voi che farete se aveste dei nemici che tentano di uccidervi? Direste: ok fallo pure perchè siamo noi americani quelli in torto oppure comunque cercheresti di salvarti la vita?

Carmelo ha detto...

Ma che cosa c'entra?
Qui si parla di attacchi intenzionali a postazioni dove non è detto che ci siano solo apparati militari.
Verifica il numero delle vittime civili in Iraq e poi mi fai sapere.

La guerra americana in Iraq è stata condotta in modo sporco, proprio come quella del vietnam.
Ti ricordi i filmati degli aerei USA che sganciavano bombe al napalm contro villaggi vietnamiti?
Ti ricordi, la nonchalance con cui quei piloti bombardavano?
Ma ti rendi conto che quelli ammazzano gente e lo fanno esultand o e ridendo. Caro mio anonimo, quella è l'esaltazione di cui i generali drogano quei poveri ragazzi, poco più che adolescenti.

Una guerra che non ha ragion d'esistere e tu mi vieni a dire che quella è autodifesa?
Come se io entrassi a casa tua con un carrarmato e tu ti difendessi con una miccetta... e una volta che provi a tirarmela contro, io ti faccio saltare in aria dicendo:"Ha tentato di uccidermi"

Boston George ha detto...

Caro anonimo ma sai quanti sono i militari americani morti per questa assurda guerra?
Sai quanti sono quelli che si sono suicidati al rientro in patria?
Informati e poi chiediti se veramente questi ragazzi hanno cosi tanta voglia di andare a fare gli eroi oppure vengono illusi dai signori della guerra e degli interessi economici.